san marcello. FABBRI: “LASCIATE STARE I FINANZIAMENTI DESTINATI AD ALTRI!”

“I soldi arriveranno al Comune di Abetone Cutigliano da Stato e Regione Toscana; siccome sono tanti, i nuovi amministratori di San Marcello Piteglio ne vorrebbero una cospicua parte”

SAN MARCELLO. [m.f.] Giorgio Fabbri rappresentante Fdi-An per la Montagna Pistoiese interviene sulla dibattito del “collegamento sciistico con l’Emilia” ribattendo alle argomentazioni degli amministratori del Comune di San Marcello-Piteglio che vorrebbero intercettare i fondi del protocollo d’intesa stipulato dalla Regione Emilia Romagna con la Toscana.

L’INTERVENTO DI GIORGIO FABBRI

Quando si parla di soldi e tanti soldi eccoli che arrivano a batter cassa! Soprattutto quando i fondi in questione sono stati concordati da altri e ad altri destinati…

Ho letto il comunicato stampa, apparso su Linea Libera e firmato dagli assessori del Comune di San Marcello-Piteglio Alice Sobrero e Giacomo Buonomini, nel quale in pratica si chiede di accedere a parte del finanziamento pubblico destinato al comune vicino di Abetone-Cutigliano ed ai comuni Emiliani limitrofi, per la realizzazione di un unico comprensorio sciistico e la revisione, sostituzione ed ampliamento degli impianti sciistici esistenti.

Il finanziamento in questione è frutto di un protocollo d’intesa tra l’allora Sottosegretario di Stato Lotti, il Presidente della Regione Toscana Rossi e l’Assessore della Regione Emilia Romagna Corsini, firmato lo scorso novembre, per un importo totale di circa 27 milioni di euro.

Le promesse dello scorso autunno hanno trovato conferma solo pochi giorni fa durante l’incontro tra il Ministro dello Sport ed il nuovo sindaco di Abetone, Diego Petrucci: a breve arriveranno i primi 2,5 milioni di euro.

Giorgio Fabbri

Con l’occasione il Petrucci ha chiesto a Lotti di poter utilizzare i soldi non soltanto nell’ambito degli impianti di risalita e del collegamento Toscana/Emilia, ma anche per migliorare l’offerta turistica in senso lato (sentieristica, arredo urbano, infrastrutture turistiche in genere, etc).

Ricapitolando: i soldi arriveranno al Comune di Abetone Cutigliano da Stato e Regione Toscana; siccome sono tanti, i nuovi amministratori di San Marcello Piteglio ne vorrebbero una cospicua parte per… fare, creare, investire e sviluppare l’intero territorio montano, come scrivono gli assessori Sobrero e Buonomini.

Visto che non faranno solo da “passacarte” al Petrucci Diego, anche perché i tralicci che dovrebbero essere costruiti per il collegamento Toscana-Emilia della funivia sorgeranno sul territorio del Comune di San Marcello Piteglio…

Una sorta di ricatto, insomma, camuffato dal loro spiccatissimo senso di prudenza nel “maneggiare” i danari, perché non possiamo permetterci – sempre parole e pensiero dei due assessori – uno sperpero di risorse pubbliche.

Di fatto, in pratica, farebbero da passacarte tra Stato e Regione ed i privati che beneficerebbero dei finanziamenti…

Alcune domande: solo oggi si rischia di sprecare risorse pubbliche? Solo oggi ci rendiamo conto che abbiamo bisogno di investimenti in infrastrutture adeguate per una viabilità e servizi all’altezza delle ambizioni?

Ma quando le stesse risorse erano intercettate da Danti, perché non avete mosso le stesse richieste?

Bene assessori, meglio tardi che mai… ma allora forza e coraggio: cominciate a raggranellare qualche soldo anche Voi… i contatti con Governo e Regione non dovrebbero mancarvi.

E lasciate stare i soldi degli altri!

Giorgio Fabbri
Fdi-An Montagna Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento