san marcello. M5S: «SE NON VUOLE QUARTINI INVITI GIANNARELLI»

Il meetup Montagna a 5 Stelle replica al Sindaco Cormio contestando l’esclusione del Consigliere Regionale dalla prossima riunione della Commissione Sovra Comunale per l’Ospedale Pacini
Il Piot di San Marcello, potenziato con tagli di posti e servizi
L’ex-Ospedale Pacini di San Marcello

SAN MARCELLO. Ricevuta la risposta negativa (vedi: San Marcello. Quartini escluso dalla Commissione dell’Ospedale Pacini) alla richiesta fatta dal Meetup Montagna a 5 Stelle al Sindaco di San Marcello Silvia Maria Cormio, di permettere al consigliere regionale Andrea Quartini, di partecipare alla prossima riunione della Commissione Sovra Comunale per l’Ospedale Pacini (vedi: san[t]ìtà. M5s: «Tutti alla Commissione per il Pacini» e san[t]ità. M5s: «Anche noi nella Commissione per il Pacini»), i pentastellati montani rispondono contestando le motivazioni addusse per giustificarne l’esclusione.

“Se Quartini non può partecipare – affermano gli esponenti del meetup – perché non è stato eletto nelle circoscrizioni cui appartiene la Montagna Pistoiese, venga allora invitato il Consigliere Giacomo Giannarelli, quale rappresentante eletto in tutte le circoscrizioni della Toscana e quindi anche nella nostra”.

Questa la lettera di replica indirizzata al Sindaco di San Marcello Silvia Maria Cormio:

In merito alla sua risposta – prot. n. 9815 del 10 agosto 2016 – alla nostra lettera – prot. n. 9580 del 4 agosto 2016 –, in cui chiedevamo la presenza di Quartini alla riunione della Commissione Sovra Comunale Pacini del 14 settembre, vi troviamo molte inesattezze.

Lei dice testualmente:

Silvia Cormio, Sindaco di San Marcello
Silvia Maria Cormio

In merito alla Vs. richiesta di poter far partecipare il Consigliere Regionale Andrea Quartini del gruppo Movimento 5 Stelle, alla Commissione Sovra Comunale Ospedale Pacini, sono a comunicare che non la ritengo accoglibile, chiarendo che i politici invitati, l’On. Caterina Bini, l’On. Edoardo Fanucci, i Consiglieri Regionali Massimo Baldi e Marco Niccolai, sono rappresentanti espressi dal nostro territorio, indipendentemente dal partito di appartenenza, e pertanto la loro presenza è pertinente rispetto alle questioni locali del Pacini.

Pertanto acconsentendo alla Vs. richiesta mi troverei a dover opportunamente invitare anche tutti i Consiglieri Regionali rappresentanti di altrettante forze politiche, presenti all’interno del Consiglio, ma non eletti nelle nostre circoscrizioni.

Però questo contrasta con quanto scritto nello Statuto della Regione Toscana art. 9 comma 1 “Prerogative dei consiglieri regionali” che dice: “I Consiglieri Regionali rappresentano l’intera Regione senza vincolo di mandato e non possono essere chiamati a rispondere per le opinioni espresse e i voti dati nell’esercizio delle loro funzioni”.

Concetto che è riportato anche nella Legge 108 del 17 febbraio 1968 “Norme per l’elezione dei consigli regionali delle regioni a statuto normale” titolo 1 comma 1, che dice: “I consiglieri regionali rappresentano l’intera regione senza vincolo di mandato”.

Giacomo Giannarelli, capogruppo M5s in Consiglio Regionale
Giacomo Giannarelli

In nessuno dei commi si parla di circoscrizioni, ma si dice che i consiglieri regionali rappresentano l’intera regione.

Quindi a meno che non si tratti di un espediente per escludere dal confronto democratico, determinate forze politiche a favore di altre, torniamo nuovamente a chiederLe di estendere l’invito anche al Consigliere Regionale Andrea Quartini del gruppo del Movimento 5 Stelle, che già si sta occupando intensamente della sanità Toscana generale e, anche nello specifico, delle problematiche relative al nostro territorio, per la riunione della commissione Sovra Comunale Pacini, che si terrà il prossimo 14 settembre alle ore 21.

Se esistesse una legge o uno statuto che limita la partecipazione democratica dei consiglieri regionali in base alla circoscrizione dove sono stati eletti, ce lo faccia sapere.

Nel qual caso però cambieremo la nostra richiesta e si vorrebbe che l’invito fosse esteso a Giacomo Giannarelli, candidato che è stato eletto in tutte le circoscrizioni e quindi anche la nostra.

Inoltre facendole i complimenti, perché ha cambiato abitudine ed ha cominciato a rispondere alle lettere che vengono protocollate, Le ricordiamo egualmente che lo statuto del comune all’art.54 prevede che Lei è tenuta, in quanto Sindaco, a rispondere entro 30 giorni dalla presentazione della stessa.

Meetup Montagna a 5 Stelle

Scarica: Replica per l’esclusione di Quartini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “san marcello. M5S: «SE NON VUOLE QUARTINI INVITI GIANNARELLI»

Lascia un commento