san marcello. NUOVE TARIFFE GAIA, AUMENTI E RICALCOLO RETROATTIVO

Intervento di Michele Gianni di Forza Italia Montagna Pistoiese sulla nuova complessa e retroattiva tariffazione introdotta dal gestore idrico, che introduce il numero dei componenti familiari

SAN MARCELLO. Con la bolletta del 5 luglio 2019, la Soc. Gaia informa l’utenza sulla nuova articolazione tariffaria, retroattiva al 1° gennaio 2018.

La Gaia, tiene a precisare, che questa modifica è stata decisa dall’Autorità idrica nazionale Arera, e per il territorio gestito da Gaia, il Ticsi è stato adottato dall’Autorità Toscana Ait.

Per chi volesse capire cos’è il Ticsi (testo integrato corrispettivi servizi idrici), bisogna che sia laureato in fisica/matematica, perché è un testo che sviluppa una teoria, non alla portata di tutti, forse perché i cittadini utenti vedano ma non comprendano.

La novità, per l’utenza domestica residente, è che in bolletta viene introdotto il numero dei componenti del nucleo familiare, che dispone l’inserimento di una fascia di consumo agevolata, questo significa che per una famiglia di 4 persone, la fascia di consumo arriva a 74 mc/annui al costo di 0,371246 €/mc.

La precedente bolletta prevedeva un costo di 0,2432 €/mc per un consumo annuo di 30 mc, e la politica tariffaria della Gaia era basata sul principio “incentivare il risparmio idrico, penalizzando gli sprechi e gli usi impropri”, con questa nuova articolazione tariffaria, questo concetto viene ribaltato completamente, si introduce il concetto a consumare di più, mentre si penalizza chi risparmiava; tanto per fare un esempio: a parità di 30 mc di consumo annuo, ora si troverà un aumento di circa il 53% in più rispetto all’ultima bolletta, allora viene spontanea la domanda: dove sta l’agevolazione? forse tutte queste Autorità, fanno più gli interessi dei Gestori che degli Utenti, o forse e tutta una manfrina per aumentare semplicemente il costo dell’acqua al mc ?

Bisognerebbe avere più correttezza nei rapporti utente/gestore, ad ogni modo, tutti i cittadini, che sono degli inguaribili ottimisti, sperano sempre che un giorno venga rispettata la loro volontà, cioè quella del referendum popolare del 2011.

Distinti Saluti

Michele Giannini
FI Montagna Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email