san marcello piteglio. APPROVATO IL PIANO FINANZIARIO 2019

SAN MARCELLO PITEGLIO. Mercoledì 27 marzo nella sala consiglio del Comune di San Marcello Piteglio si è riunito il consiglio comunale.

Con sei voti favorevoli e un astenuto è stato approvato il piano finanziario per il 2019 con riguardo a costi e introiti del servizio rifiuti, che vede invariate le tariffe del Comune di San Marcello Piteglio, con i costi complessivamente pari a 1 milione e 663 mila euro, cifra abbondantemente al di sotto dei costi standard stabiliti dal Mef a livello nazionale. Approvata all’unanimità anche una variazione sul bilancio di previsione 2019-2021, che prevede alcune operazioni:

  • la destinazione di 25 mila euro per il ripristino della frana in località Ponte alla Torbida. Il costo dell’intervento, pari a circa 116 mila euro, sarà ripartito tra Comune di San Marcello Piteglio, Consorzio di Bonifica Toscana Nord e Regione Toscana. L’inizio dei lavori è previsto nel giro di qualche settimana;
  • la destinazione di 25 mila euro a sostegno delle attività produttive e commerciali del territorio. In questo caso si tratta di fondi di derivazione nazionale, scaturiti da un bando cui l’amministrazione aveva a suo tempo partecipato. Le risorse in questione saranno rimesse a bando dall’amministrazione a beneficio della rete del commercio locale e andranno ad alimentare progetti innovativi tesi al consolidamento del sistema dei piccoli esercenti;
  • la destinazione di 8 mila euro per attività di ricognizione sui cimiteri locali con particolare riguardo agli impianti di illuminazione votiva che presenta numerose criticità.
Luca Marmo Sindaco di San Marcello Piteglio

Il sindaco Luca Marmo ha preso poi la parola per dare conto all’assemblea delle novità sul tema sanità, a seguito dell’assemblea del 19 marzo a Campo Tizzoro e della successiva riunione della Consulta della salute.

Il sindaco ha spiegato che il quadro è in evoluzione e che ci sarebbe la conferma, da parte del capo di gabinetto del presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, della disponibilità del Presidente stesso ad un incontro a breve su Emergenza Urgenza e classificazione della Montagna Pistoiese quale area disagiata secondo quanto previsto dal Decreto Balduzzi.

“Si confermano comunque, ha dichiarato Luca Marmo, le iniziative annunciate dalla Consulta della Salute; in particolare la manifestazione del 13 aprile a San Marcello”.

Anche il presidente del consiglio comunale Moreno Seghi è intervenuto sul tema, dando notizia del ricompattamento della Consulta della Salute, nella quale rientrano le associazioni di volontariato che erano precedentemente uscite.

“Una conquista importante, ha dichiarato Seghi, segno di unità e coesione del territorio nella lotta per il pronto soccorso, ma più in generale per tutti i servizi che, sulla nostra montagna, così come nelle altre aree montane, hanno segnato un arretramento significativo”.

Il sindaco è poi intervenuto sul tema viabilità.

Qualche settimana fa, ha spiegato all’assemblea, c’è stato un incontro con Anas per mettere a fuoco in maniera più precisa una serie di interventi che saranno realizzati nei prossimi mesi e altri interventi più impegnativi che saranno invece declinati nel tempo. La notizia importante è che tra maggio e settembre Anas provvederà alla riasfaltatura della SS66, completamente nel tratto tra Limestre e La Lima, a tratti, nei punti più critici, lungo gli altri segmenti di viabilità che conducono a Ponte Calcaiola”.

Altro tassello importante di cui il primo cittadino ha dato conto è la situazione che riguarda lo stato di conservazione del ponte di San Marcello e il movimento franoso che insiste sul tratto fra San Marcello e Mammiano, su cui Anas sta facendo le valutazioni tecniche, ma si prevede comunque a breve un nuovo incontro.

Infine, l’assessore al bilancio Verusca Bianchi ha reso conto di un prelevamento dal fondo di riserva pari a 7 mila euro per la rimozione e lo smaltimento della copertura in amianto dell’ex cartiera della Lima. Il Comune aveva proceduto con un’ordinanza, che però non è stata rispettata dai destinatari.

L’amministrazione procederà dunque di ufficio per poi fare rivalsa sugli stessi. Oltre ai 7 mila euro, sono stati prelevati altri 3.599 euro per supportare e assistere l’ufficio commercio del Comune, vista la complessità della normativa.

[comune di san marcello piteglio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email