san marcello piteglio. DUBBI SULLA RACCOLTA DIFFERENZIATA

Giannini Fi Montagna Pistoiese: “Prima o poi usciranno fuori dei costi aggiuntivi che qualcuno dovrà pagare, e indovinate un po’ chi sarà quel qualcuno?”

Raccolta differenziata

SAN MARCELLO. Meditando sulla validità della nuova raccolta rifiuti, non posso esimermi dall’esternare alcune criticità, che, secondo la mia opinione, sono insite in essa, dico questo senza nessun problema di coscienza, che questa raccolta rifiuti, così fatta, è sbagliata.

Ho cercato di analizzare alcuni aspetti di essa, che per il momento investe solo la raccolta della carta e della plastica, ebbene ho provato a proiettare nella mia mente quello che può succedere nei giorni ventosi e di pioggia.

Come da indicazioni ricevute, i sacchetti di carta dovranno essere portati e sistemati fuori dall’uscio di casa, il martedì dopo le ore 20, mentre quelli di plastica il mercoledì, sempre dopo le 20.

Ora la carta può essere intrisa di odori vari, che possono attirare la curiosità di vari animali, tipo cani, gatti, cinghiali e perché no, anche topi, gli animali di sicuro non si fermeranno solo a fiutare i sacchetti, ma li apriranno, per cui già questo già di per sé favorirà la dispersione della carta per la strada, se poi è una serata ventosa, si può facilmente immaginare che la stessa la ritroveremo sparsa per tutto il paese; per non parlare poi quello che accadrà in una serata di pioggia, e così sarà anche per la plastica, che aggraverà ancora di più la situazione.

E per il momento parliamo solo della carta e della plastica, lascio a voi immaginare quello che succederà, quando sarà il turno anche dell’organico, del vetro ecc., allora ci sarà l’assalto di tutti gli animali, che faranno man bassa dell’organico, con spiacevoli conseguenze di igiene pubblica e di una sporcizia che si insinuerà in tutti gli anfratti delle strade.

È stato detto, che sarà compito degli operatori Alia, pulire e rimettere a posto tutto, a parte che ho dei seri dubbi che questo avvenga, in ogni caso questo significherà un lavoro in più, che prima non veniva effettuato, allora prima o poi usciranno fuori dei costi aggiuntivi che qualcuno dovrà pagare, e indovinate un po’ chi sarà quel qualcuno?

Come ho già detto e scritto, molte sono le amministrazioni che stanno abbandonando questo sistema di raccolta rifiuti, non comprendo come è possibile che i responsabili dell’Amministrazione Comunale, di San Marcello Piteglio, senza porsi neanche una piccola domanda nelle loro teste, senza porsi nessun distinguo circa l’impatto che avrà sulla popolazione questo nuovo metodo, subiscono e accettano supinamente quello che gli viene prospettato da Alia.

Michele Giannini
Fi Montagna P.se

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email