san marcello piteglio. FALSI VACCINI, IL SINDACO MARMO: IL NOSTRO PIÙ FERMO DISAPPUNTO RISPETTO AI FATTI EMERSI OGGI

Il primo cittadino: “Le posizioni libertine del medico erano abbondantemente note ma di lì a mettere in atto, se le accuse verranno confermate, una strategia scientifica tesa ad aggirare le indicazioni della medicina ufficiale c’è un bel salto” 

SAN MARCELLO PITEGLIO. “Lascia esterrefatti la notizia dell’arresto del Dott. Calvani. Le sue posizioni libertine erano abbondantemente note ma di lì a mettere in atto, se le accuse verranno confermate, una strategia scientifica tesa ad aggirare le indicazioni della medicina ufficiale c’è un bel salto” . 

Anche il sindaco di San Marcello Piteglio Luca Marmo, dopo quello di Prato, Matteo Biffoni, interviene sull’arresto di oggi del medico di medicina generale operante nei territori di Abetone Cutigliano, Marliana, San Marcello, accusato di avere rilasciato false attestazioni di vaccinazione a pazienti consenzienti.

“Esprimiamo, come amministrazione comunale – continua Luca Marmo —, il più fermo disappunto rispetto ai fatti emersi oggi e per i quali ci sentiamo di ringraziare le forze dell’ordine che hanno condotto gli accertamenti.

Emergono, una volta di più, due volti contrapposti nell’approccio a questa pandemia: da un lato quelli attenti al bene collettivo, che disciplinatamente adottano misure di comportamento rispettose e che prudentemente si vaccinano e dall’altro, a fianco di quelli che anche comprensibilmente nutrono qualche timore, coloro che in modo sistematico e del tutto incosciente mettono a rischio la salute loro e quella degli altri”.

“Ma il volto prevalente della nostra Montagna, — aggiunge — vorrei ricordarlo una volta di più, è fatto di forze sane: di medici, di infermieri, di sanitari attenti che hanno dato il massimo in questi due anni complicati, di una rete di associazioni che hanno garantito assistenza e servizi in modo responsabile e disinteressato”.

“Questo — conclude — è il volto che ci piace, quello che vogliamo ringraziare e che ci ripaga di qualche pagina opaca, come quella di oggi, che ogni tanto si palesa sotto i nostri occhi”.

Leggi anche:

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email