san marcello piteglio. FERRAGOSTO IN MONTAGNA PISTOIESE COL CINEMA ALL’APERTO

Si concludono le proiezioni nel Parco delle stelle dell Osservatorio di Pian dei Termini con il celeberrimo film “Amici miei”

Il parco delle Stelle

SAN MARCELLO PITEGLIO. Ultima serata di proiezione per il cinema all’aperto sulla Montagna pistoiese, che quest’anno ha avuto come location fissa il Parco delle Stelle dell’Osservatorio di Pian Dei Termini.

Sarà proprio il Ferragosto a concludere in bellezza la rassegna, con la proiezione del celeberrimo film “Amici miei” di Mario Monicelli, uscito nel giorno di Ferragosto del 1975.

La pellicola è stata inserita nel programma a grande richiesta del pubblico.

Per chi vorrà partecipare all’iniziativa ricordiamo che il biglietto costa 3 euro e che non c’è bisogno di prenotare, ma si consiglia di arrivare per tempo e scegliere comodamente la postazione che si preferisce. È consigliabile anche portarsi un plaid per stare al caldo.

“Il cineclub Il Labirinto del Cinefilo, dichiara Paride Fidati, presidente associazione culturale il Labirinto del Cinefilo, si prefigge l’obbiettivo di riportare il Cinema all’aperto sulla Montagna pistoiese, attraverso proiezioni che si svolgono dall’estate del 2018.

Per quest’anno 2020, è stata organizzata la terza edizione del Cinema Ritorna, che causa normative Covid, è stata adattata al periodo di emergenza che stiamo attraversando: tutte le proiezioni infatti sono state allestite al Parco delle stelle dell’Osservatorio Astronomico di Pian dei Termini, poiché oltre ad essere uno dei luoghi più suggestivi del nostro Comune, è uno spazio che garantisce la sicurezza che tutte le regole possano essere rispettate con facilità, come ad esempio il distanziamento sociale, dati gli ampi spazi aperti.

Solitamente, come accaduto nelle rassegne cinematografiche degli scorsi anni, il Parco delle Stelle veniva sfruttato per una sola delle serate in programma, mentre le altre erano itineranti in vari paesi della Montagna.

Il manifesto della edizione 2020

Altra differenza rispetto alle scorse edizioni è la piena co-organizzazione e il totale sostenimento delle spese da parte del Comune di San Marcello Piteglio, che comunque aveva appoggiato e promosso anche tutte le altre precedenti iniziative del Labirinto del Cinefilo.

Come gli anni scorsi invece si conferma la collaborazione con Andrea Morini della fondazione Cineteca di Bologna come consulente alla programmazione, con il Gruppo Astrofili Montagna Pistoiese per la disponibilità ad aprire gli spazi dell’Osservatorio Astronomico, e Legambiente Pistoia.

La prima serata in programma è stata sabato 18 Luglio con la proiezione di Arrival, di Denis Villeneuve (2016). La programmazione ha continuato con un secondo appuntamento quello del 1 Agosto con Amarcord di Federico Fellini (1973), per celebrare il centesimo anniversario della nascita del celeberrimo regista. La rassegna cinematografica si concluderà il 15 Agosto con il celeberrimo “Amici Miei”, di Mario Monicelli, uscito proprio nel giorno di Ferragosto del 1975, film inserito nel programma a grande richiesta del pubblico”.

“Quest’anno l’amministrazione comunale, come l’Italia intera, dice Alice Sobrero, assessore alla cultura del Comune di San Marcello Piteglio, ha dovuto seguire in via prioritaria gli aspetti sociali e sanitari di governo del territorio. È rimasto ben poco spazio anche per gli stessi dipendenti comunali per seguire il lavoro quotidiano e i progetti più ambiziosi cui solitamente viene spronata la macchina comunale, così per quanto riguarda l’organizzazione primaverile ed estive dell’assessorato alla cultura, oltre alle norme covid, ci siamo ritrovati a non poter sostenere né programmare gli appuntamenti da tempo calendarizzati.

Un esempio sono state le celebrazioni Ferrucciane che vedevano protagonisti il calcio storico fiorentino e i calcianti veterani nelle loro livree, ma è stato impossibile organizzare anche il Popiglio Django Festival, che ha al suo interno artisti di caratura internazionale europei e d’oltreoceano.

Rivolgendo lo sguardo alle proposte del mondo del volontariato, la collaborazione possibile era quella con questo tipo di progetto dei ragazzi del Labirinto del Cinefilo, che ha visto sicuramente un’organizzazione più agile, e garantiva il rispetto del distanziamento sociale mettendo a disposizione da parte del Comune un po’ di risorse e il parco pubblico del giardino dell’Osservatorio Astronomico. Speriamo che quest’ultimo appuntamento attiri più gente possibile, sia tra i nostri concittadini che tra i turisti che popolano la montagna in questi giorni, sicuramente la sera di Ferragosto un pò di relax a Pian dei Termini ci ristorerà lo spirito!”.

[comune di san marcello piteglio]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email