san marcello piteglio. SANITÀ IN MONTAGNA, CONTINUANO I POTENZIAMENTI?

Il prossimo 28 ottobre sarà l’ultimo giorno del pediatra sul territorio comunale

SAN MARCELLO PITEGLIO. Dal 2011 ai nostri giorni, siamo passati dallo smantellamento dei primi posti letto all’Ospedale F. Pacini fino alla chiusura del Pronto Soccorso, per arrivare al 28 ottobre p.v, ultimo giorno di presenza del pediatra nel comune di San Marcello Piteglio.

Abbiamo letto nei giorni scorsi l’accorata lettera di un gruppo di mamme che si rivolgevano ai pediatri esortandoli ad esercitare la loro professione in Montagna anche solo per pochi giorni al mese, garantendo ai nostri bambini cure e assistenza come loro spettano.

Per noi il pediatra è una figura importante ed essenziale all’interno di una comunità e come tale la sua presenza deve essere assicurata e costante.

Sarà anche quest’ultima richiesta l’ennesimo appello ignorato ed inascoltato?

È compito dei cittadini chiedere che servizi essenziali quali il diritto alla salute siano assicurati?

Sicuramente sarà un altro tassello della sanità in Montagna che verrà a mancare.

Ma non sarà l’ultimo…. siamo venuti a conoscenza che a partire già dai primi giorni di ottobre, senza nessuna comunicazione o informativa, l’Asl Toscana centro, ha diminuito i giorni dedicati alla vaccinazione dei bambini presso il PIOT di San Marcello Piteglio. Infatti siamo passati dai tre giorni a settimana a tre giorni al mese, per cui i genitori vedranno aumentare le difficoltà e i disagi dovuti alla riduzione dei giorni dedicati alle vaccinazioni.

Ma com’è possibile che l’amministrazione sia totalmente assente?

Il Sindaco Luca Marmo e il vice Roberto Rimediotti, sono stati avvertiti dai dirigenti dell’Asl della decisione?

Caro Sindaco, Le chiediamo un atto di coraggio, ammetta una volta per tutte di aver sbagliato a fidarsi di Asl e Regione Toscana, Le/ci hanno raccontato la favola del potenziamento del Pacini, di come sia possibile farsi fare un consulto tramite la telemedicina da un dottore che si trova a 30 km di distanza dal paziente, di come sia diventato difficoltoso anche prenotare una vaccinazione obbligatoria per un bambino.

Avanti su, vedrà che dopo starà meglio, noi cittadini …meno !

Il Comitato Cittadini San Marcello Piteglio

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email