san marcello-piteglio. SULL’INSEDIAMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE

Intervento del Coordinamento di Forza Italia Montagna Pistoiese sul punto dell’Odg discusso in Consiglio Comunale su: “Indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca da parte del Sindaco dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni”

SAN MARCELLO-PITEGLIO. Venerdì 29 giugno 2022, si è insediato il nuovo consiglio comunale, scaturito dopo le consultazioni elettorali del 12 giugno scorso.

L’ordine del giorno, per la prima seduta pubblica, era formato da otto punti da discutere e approvare, i punti da discutere e approvare, erano quelli istituzionali, che fanno parte integrante dell’iter burocratico per l’ottemperanza delle nomine e delle cariche elettive, per cui per dovere di cronaca, dopo aver consultato il capogruppo di una delle minoranze, Franco Del Re, riporto alcuni passaggi, in modo da sgombrare eventuali successive polemiche, che, purtroppo, sicuramente ci saranno, in merito al punto 7, dell’Odg.

Il punto 7 dell’Odg, prevede: Indirizzi per la nomina, la designazione e la revoca da parte del Sindaco dei rappresentanti del Comune presso Enti, Aziende ed Istituzioni. Discussione e approvazione.

Detto punto è stato rimandato al prossimo consiglio Comunale, poiché da parte della minoranza, che fa capo a Franco Del Re, c’è stata una richiesta precisa, per l’inserimento di un punto di indirizzo più stringente, per una trasparenza totale in quanto gli eventuali rappresentanti del comune, non vengono eletti dopo un concorso pubblico ma nominati solo dal Sindaco, per cui per non incorrere in eventuali errori di qualsiasi genere, si rende necessario sgombrare qualsiasi perplessità che potrebbe venire fuori.

Inoltre durante gli incontri preliminari, è stato riferito alla lista Prospettiva Futuro, che il Consigliere capogruppo della lista Cambiare, rifiuta di incontrare e di avere colloqui con la prima, sia sulla nomina del Vice Presidente che sulla formazione delle commissioni.

Preso atto di quanto sopra, Prospettiva Futuro ha ritenuto logico e corretto procedere in solitaria.

Il consiglio comunale si scioglie dopo la presa d’atto del punto 8, che recita : “Comunicazione del presidente dei nomi dei capigruppo consiliari”.

Per quanto riguarda due post, usciti su Facebook, in realtà non meriterebbero nessun commento, ma una piccola risposta è doverosa, e questa vale per ambedue i post: Perché meravigliarsi così tanto, se un gruppo consiliare di minoranza non aveva letto le proposte di delibera ecc. ecc.?

La maggioranza, esperta in burocrazia, poteva benissimo informare la minoranza in questione, ancora non avvezza a certe pratiche, perché non l’ha fatto?

Questa è scorrettezza nei confronti di chi deve ancora prendere dimestichezza con l’iter burocratico da seguire.

Questa comunque è pura ossessione che non accenna a diminuire, prego che qualcuno li informi che la campagna elettorale è finita, inoltre la totale assenza tra il pubblico di rappresentanti politici della minoranza Prospettiva Futuro, non ha nessun significato politico, come al solito, si cerca di dare un visione distorta e fuorviante, perché molti di quei rappresentanti, avevano e hanno impegni di lavoro da sostenere, o problemi familiari da risolvere, mentre l’autore di uno dei post, sembra non avere nessun impegno di lavoro e nessun problema familiare da risolvere, in buona sostanza non ha niente da fare, può tranquillamente passeggiare sprecando il suo tempo scrivendo solo cose che la sua mente può inventare.

Michele Giannini
Coordinamento F.I.
Montagna P.se

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email