SANITÀ: ASSEMBLEA PUBBLICA NEL QUARTIERE GAVINANA A FIRENZE

Lo striscione di protesta nel quartiere Gavinana
Lo striscione di protesta nel Quartiere Gavinana

FIRENZE. Il Comitato 21 Marzo Quartiere Gavinana in collaborazione con i lavoratori della sanità di Careggi della Confederazione dei Comitati di Base Cobas ha organizzato al Circolo Boncinelli in via di Ripoli 209/e nel quartiere Gavinana di Firenze una assemblea pubblica sulla sanità.

In questi ultimi anni per decisioni “volute dall’alto” sia nazionali che regionali, abbiamo assistito inermi al continuo impoverimento del servizio sanitario pubblico a beneficio di quello privato che, grazie anche alla complicità dei Comuni, hanno portato gradualmente ma inesorabilmente alla chiusura dei piccoli ospedali, dei presidi sanitari, alla riduzione del personale e dei posti letto, l’imposizione di ticket e super ticket, liste di attesa infinite, convenzioni con i privati Sanità Rossihttps://www.facebook.com/Q3.GAVINANA/posts/927420890661446 ecc.

Una politica sanitaria insomma che gli abitanti Gavinana conoscono assai bene e “pagato” sulla propria pelle a partire almeno dal 2007 quando ebbe inizio lo smantellamento dei presidi sanitari pubblici ad opera della Regione in combutta con il Comune di Firenze.

Tanto per non dimenticare https://lnkd.in/dmZX5hm.

Occorre quindi una forte mobilitazione che coinvolga cittadini e lavoratori per respingere ai mittenti questo disegno disgregatore di un diritto.

Tutti questi argomenti verranno affrontati in assemblea durante la quale verranno raccolte le firme per l’abrogazione della legge regionale sulla sanità che porta ad ulteriori tagli.

Partecipate e fate partecipare venerdì 23 ottobre alle 21. La salute è un diritto non una merce!

Scarica: Sanità

Comitato 21 Marzo Gavinana

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento