sanità. LO SPIROMETRO CI FA… SPIRARE

Strumenti rotti e investimenti Asl...
Strumenti rotti e investimenti Asl…

PISTOIA. Qui nessuno ha la pretesa di essere un letterato o un fine linguista.

Il comunicato – che se definiamo “velina” qualcuno si offende – dell’Asl 3, che noi continueremo a chiamare così, in merito allo spirometro inutilizzabile nell’ex Ospedale Pacini di San Marcello (vedi) è qualcosa di inaudito e, ci sia consentito, una oltraggiosa violenza alla capacità intellettiva di chi legge e cerca di comprendere il senso del discorso nella sua semplice logica.

Che il flussometro venga riparato entro la fine dell’anno e addirittura “aggiornato”, a noi non frega un fico secco: l’apparecchio non è funzionante da giorni e questa è la realtà.

Se poi riparo un apparecchio e dichiaro che tutto ciò è un “ulteriore investimento etc. etc.”, questa è una presa di culo bella e buona.

Che poi si dica che comunque le visite sono regolarmente proseguite e che addirittura si sono effettuate visite urgenti “peraltro a pazienti residenti a Pistoia”, ci fa restare basiti.

O noi non conosciamo l’italiano, il senso del periodo e la corrispondenza fra parole e sostanza delle medesime che, messe assieme con un minimo di logica, producono un discorso, un periodo, una affermazione, oppure l’ufficio notizie dell’Asl 3 è caduto, con un blitz, in mano a qualche buontempone che sfida, però, la pazienza delle persone.

Facciamola breve: lo spirometro non funziona da tempo, verrà riparato e i pazienti potranno ricominciare ad usufruirne quando e come. Tutto qui.

Il pretendere di “rigirare la frittata” in maniera così maldestra e fare passare il tutto come un potenziamento e una miglioria del “povero” Piot di san Marcello, non è un bel regalo di Natale: perché siamo a Natale e non a Carnevale, dove ogni scherzo vale. E non siamo neppure al Ciocco, dove si gioca a un tranquillo weekend di paura con don Morello Marchese.

Se l’estensore di questo comunicato voleva far comprendere al cittadino-lettore quale livello di sfacciataggine abbia raggiunto l’Azienda Asl 3 di Pistoia, c’è riuscito pienamente.

Che altro dire? Rallegramenti!

[Felice De Matteis]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “sanità. LO SPIROMETRO CI FA… SPIRARE

Lascia un commento