sanità montana. POLI E VIANNA: “LE DICHIARAZIONI DEGLI ESPONENTI PD LASCIANO PERPLESSI”

Comunicato stampa di Cambiamo con Toti Montagna P.se

Marco Poli, Gambetta Vianna, Giorgio Silli

SAN MARCELLO. Interessanti la prime dichiarazioni pubbliche del candidato consigliere regionale indipendente nella lista del Pd, della montagna, che pone l’accento sulla montagna.

Interessante in primis perché la sua associazione fu l’unica che non entrò nell’ormai sciolto comitato “vogliamo il pronto soccorso”.

Interessante perché alle riunione della consulta ha collezionato un serie di assenze veramente alta, anche se qualcuno, sembra vedere solo quelle del Sindaco Petrucci, però sempre presente ai tavoli istituzionali.

Interessante perché in una delle poche riunione della consulta lamentò che il bonus bebè non era stato abbastanza pubblicizzato, quando credo che sia stato sbandierato su giornali, social, chat, ecc… Già era strano che questa notizia fosse sfuggita a qualcuno, figuriamoci a un presidente di una pubblica assistenza.

Chiaro che essendo di altro schieramento politico, non voteremo mai la persona, perché il partito che lo candida è quanto di più lontano possibile dai nostri ideali, ma qui ci lascia molto perplessi anche le premesse della persona…non è che usa l’ospedale solo perché argomento di campagna elettorale?

Invece sulle dichiarazioni di Niccolai sull’ospedale Pacini, non ci esprimiamo. Ma nell’epoca dei social, suggeriamo di andare a vedere i video/post del 2015 del consigliere di Collodi, pre e post elezioni, vedere quanto fatto, fare il parallelo con quanto afferma oggi e valutare se c’è reale impegno o solo propaganda elettorale.

Antonio Gambetta Vianna
Marco Poli

Cambiamo con Toti montagna p.se

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email