SANITÀ PISTOIESE: ANCHE LA “MABELLINI” ENTRA IN OSPEDALE

La Mabellini al San Jacopo
La Mabellini al San Jacopo

PISTOIA. Dopo il successo, nei mesi scorsi, dei primi due appuntamenti con le attrici Valentina Sperlì e Ottavia Piccolo, l’ospedale San Jacopo, grazie alla collaborazione tra Direzione Generale dell’Asl 3 Pistoia in collaborazione con l’Associazione Teatrale Pistoiese, torna a proporsi non solo come luogo di cura e di offerta di servizi sanitari, ma anche come ‘contenitore’ di proposte culturali di qualità, indirizzate ai degenti, ai loro familiari, agli operatori e al pubblico.

Protagonista del nuovo ciclo di appuntamenti, dal titolo Note donate, tra febbraio ed aprile, sarà adesso la musica, con tre concerti che vedranno protagonisti ensemble della Scuola di Musica e Danza “Teodulo Mabellini” di Pistoia, formati dai migliori allievi di ogni dipartimento.

L’apertura, sabato 21 febbraio (alle 17,30) è affidata alla Mabellini Jazz Orchestra, diretta da Manolo Nardi, ensemble già ben affiatato che vanta ormai una sua storia di autonomia all’interno della scuola, e che proporrà Soul trip, viaggio musicale attraverso il repertorio, straordinariamente coinvolgente, della Soul Music, la musica dell’anima.

La Mabellini jazz orchestra
La Mabellini jazz orchestra

La capacità di sperimentarsi ed aprirsi a nuovi ambiti musicali è ben rappresentata anche dal secondo concerto in programma, sabato 21 marzo (17:30), La vie en rose, un omaggio alla chanson francese resa popolare in tutto il mondo da una coppia eccezionale di artisti, Edith Piaf e Yves Montand. Protagonisti del concerto le voci della classe di canto di Elena Bartolozzi (Benedetta Gaggioli, Silvia Perrone, Veronica Senserini, Giovanni Giannini), con l’apporto strumentale di due insegnanti (Anna Picchiarini, al pianoforte e Aurelio Fragapane, alla fisarmonica e al pianoforte), in una sinergia tra allievi e docenti che la scuola perseguirà nei prossimi anni con sempre maggiore convinzione.

Con l’ultimo evento, sabato 18 aprile (17:30) saranno i giovani musicisti dell’Ensemble d’archi della Scuola Mabellini, formato dai migliori allievi dell’Istituto facenti parte della classe di insieme archi di Vittorio Caselli, a proporre al pubblico Le vie del barocco, un breve ma godibilissimo itinerario nel repertorio barocco per archi, che vanta autentici capolavori.

[marchiani – teatro manzoni]

 

SAN JACOPO, IL “COVENT GARDEN” DI PISTOIA

 

San Jacopo chiuso per... influenza
San Jacopo chiuso per… influenza

NON IL POSTO dove ci si cura. Al San Jacopo si fa la spesa, si prende il caffè, si ascoltano gli attori, si sfrutta la sala musica: ma, pistoiesi, non ammalatevi; perché se scoppia un’influenza, si chiudono le sale operatorie. E i tagli non si contano perché la priorità, a Pistoia e provincia, non è curare la gente, ma pagare i costi (altissimi) dei dirigenti amministrativi alvatori da regime.

Leggete attentamente questo commento di Eva Giuliani (vedi):

Eva G 19 febbraio 2015 alle 20:48

È notizia sulla cronaca di oggi che un signore di Gavinana colpito da ischemia sia stato stabilizzato a San Marcello e poi rimandato a casa perché in tutta la provincia di Pistoia non c’è un posto letto. “Forse in Versilia” gli è stato risposto.
Dopo le chirurgie della provincia “chiuse per influenza”, si può continuare così?
I Sindaci, a parte essere soddisfatti del taglio di risorse alla Asl3 di “solo” 8/9 milioni di euro, vogliono prendere una posizione forte in merito?
Deve accadere una tragedia come in Sicilia perché qualcuno si muova?

Eva Giuliani

Dopo aver letto, preoccupatevi: ma non fermatevi allo sconcerto. Rossi e la sua banda musicale sono ancora lì per esibirsi nelle solite sinfonie. E lui sta aspettando che tanti bravi cittadini che non capiscono nulla, lo rivotino; lo rimettano in corsa e gli consentano di continuare a tagliare la solita libbra di carne da Mercante di Venezia a tutti quei bravi Pd che gli ridaranno ossigeno e potere.

Ricordate che l’ospedale, prima o poi, tocca a tutti. Anche a chi vota Pd.

Edoardo Bianchini

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “SANITÀ PISTOIESE: ANCHE LA “MABELLINI” ENTRA IN OSPEDALE

Lascia un commento