sanità potenziata. VIVARELLI (PIT): “DENTISTA E OTORINO SOSTANZIALMENTE SOSPESI AL PIOT PACINI DI SAN MARCELLO”

Piot Pacini di San Marcello P.se

SAN MARCELLO-PITEGLIO. Ho appreso a causa di due necessità personali che il servizio dentistico ed il servizio otorino sono stati sostanzialmente sospesi, se non addirittura annullati, presso l’ex Ospedale Pacini di San Marcello P.se.

Quello otorino, addirittura, non mi consente di avere una visita d’urgenza come prescritto dal medico, mentre il dentista sembra abbia in programma soltanto due giorni di visite a luglio.

Tutto questo prefigura una chiara interruzione di pubblico servizio ed una aggressione ingiustificata e criminale alla salute pubblica.

Farò ovviamente causa alla Usl non appena avrò da questi signori una risposta, signori che diffido dal continuare questa politica di distruzione della sanità pubblica.

Invito la popolazione a segnalare al sottoscritto tutti i casi di sospensione sostanziale dei servizi affinché si possano mettere in opera delle azioni legali di gruppo.

Carlo Vivarelli
consigliere comunale
del Partito Indipendentista Toscano
del Comune di San Marcello Piteglio

A seguire la lettera inviata alla Usl, e per conoscenza ai sindaci della Montagna

Carlo Vivarelli, Partito Indipendentista Toscano

San Marcello Piteglio, 19 Giugno 2020

Da Carlo Vivarelli, consigliere comunale del Comune di San Marcello Piteglio (Pt)

Alla Direzione Usl Toscana Centro

Per conoscenza: al Tribunale del Malato, al Sindaco di San Marcello Piteglio, al Sindaco di Abetone Cutigliano, alla Consulta per la Salute dei Comuni di Abetone Cutigliano e di San Marcello Piteglio

Oggetto: sospensione sostanziale, o annullamento, del servizio dentistico presso l’ex Ospedale Pacini di San Marcello P.se e visita otorinolaringoiatrica urgente con tempi inaccettabili.

Egregi signori,

ho appreso preso l’ex Ospedale Pacini di San Marcello P.se che il servizio odontoiatrico è stato sostanzialmente tolto, se è vero che sembra ci siano soltanto due sedute ambulatoriali a Luglio.

Vi ricordo che il servizio suddetto era già stato sospeso durante la quarantena, a mio avviso incomprensibilmente, e aggiungo a mio avviso illegalmente.

La notizia che siano stati di fatto sospesi gli ambulatori odontoiatrici, ancor più incomprensibilmente e sempre a mio avviso illegalmente, mi spinge a scrivere questa lettera, con la quale vi chiedo urgentemente di comunicarmi quando potremo riavere questo servizio: ovviamente vi informo che se detto servizio è stato sospeso vi farò causa per danni, visto che ho personalmente necessità di accedere al servizio citato, oltreché per interruzione di pubblico servizio.

Per quanto riguarda l’otorino, ho una richiesta per una visita urgente a causa di un problema all’orecchio, ma il Cup mi ha dato il primo appuntamento al 3 Agosto 2020, cosa che considero semplicemente una follia.

Attendo la vostra risposta, anche se non cene sarebbe davvero alcuna necessità, quindi passerò alla vie legali.

Carlo Vivarelli

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email