sanità toscana & team building. VIENI C’È UNA STRADA NEL BOSCO…

Modello Sanità Rossi
Clicca sul “Modello Sanità Rossi”

PISTOIA. Il 16 ottobre scorso Daniela Ponticelli ci parlava della fusione delle Asl che daranno vita al blocco (forse in tutti i sensi) della sanità della Toscana-Centro; e scriveva:

Comincia a prendere forma l’Azienda sanitaria dell’Area vasta centro che fra 77 giorni, dal 1° gennaio del prossimo anno, garantirà la salute di quell’oltre milione e mezzo di abitanti che vivono nei 75 Comuni attualmente curati dalle Asl 3, 4, 10 e 11 di Pistoia, Prato, Firenze ed Empoli […].

Il commissario (Paolo Morello Marchese – n.d.r.) ha infatti aperto questa mattina (16 ottobre – n.d.r.) una due giorni di riflessione e studio per il personale dirigente delle 4 Asl che si concluderà domani al Ciocco in provincia di Lucca […].

La riunione del Ciocco, a cui stanno partecipando 178 dirigenti delle strutture mediche, infermieristiche e amministrative ed a cui faranno seguito altre iniziative, di una singola giornata di lavoro, rivolte ai dipartimenti della prevenzione, della salute mentale e delle cure primarie, è stata organizzata nell’ambito dei piani annuali di formazione e finanziata dai fondi già stanziati per l’aggiornamento e la riqualificazione del personale, senza spese aggiuntive che gravino sui capitoli destinati all’assistenza.

In particolare i professionisti hanno portato il proprio contributo alla definizione delle ipotesi e delle modalità organizzative e relazionali che verranno avviate con la definizione dei nuovi Dipartimenti aziendali.

Tutto questo, in altri termini, sarebbe stato definito – durante la famosa due giorni di cui ci parla con tanto entusiasmo la Ponticelli – un metodo per il team building, ossia la costruzione di un gruppo (dirigente e operante) in sanità in vista delle novità dei tagli e fusioni.

Se appena appena andiamo a vedere il significato dell’espressione inglese restiamo lievemente perplessi, perché leggiamo che questa tecnica «Utilizzata con successo negli Usa sui bambini, è oggi sempre più spesso applicata a realtà aziendali con lo scopo di ottenere il massimo in termini di performance dai propri dipendenti».

Questo, ovviamente, ai compagni che si sono trasformati in ultra-liberisti in economia, dopo aver superato di anni luce la fase bolscevica e troskista del “tutto di Stato”, è oggi ancor più caro e benaccetto.

Il piccolo, ma indispensabile preambolo, solo apparentemente illogico, serve qui a introdurre un concetto che, con ogni probabilità, sarà difficle che l’informazione trasmetta alla povera plebe della Toscana-Centro: che cioè, anche in questo caso – come del resto in quasi tutti i momenti della nostra vita oggi – quel che conta sono solo le bombe (alla Renzi, s’intende).

Tutto vero, chiariamo, se è vero quello che ci hanno riferito alcuni dei partecipanti alla famosa kermesse del Ciocco: in due giorni di materia grigia in movimento per rodare il team che convincerà i toscani che i tagli fanno bene alla salute e semplificano la vita di tutti (anche perché qualcuno potrebbe perfino risolvere tutti i suoi guai una tantum and forever…), non sarebbe mancata una bella “caccia al tesoro” nel bosco, degna di un fantasy e preceduta – ovviamente: la scienza è scienza – da ben 8 ore di rodaggio, di cui 5 di teoria e 3 di pratica, per fare affiatare gruppi e sottogruppi di volenterosi e diligenti dirigenti.

Il tutto – ci hanno assicurato – per convincere e convincersi a credere che l’ambaradàn-Sanità del Rossi funzionerà solo se ci si rende conto che il comando ha da essere a piramide (da Renzi in giù è questa la novità delle riforme democratiche, no?), sulla cui punta sta un deus ex machina, nuovo Osiride che, nella venerazione dei contadini toscani (stavolta), vive e regna, muore e si rigenera costantemente, in eterno. E quanto sarà costato il gioco?

Che dire? Non ci avranno mica raccontato frottole? Se è vero – ripetiamo – allora non resta che cantare: Vieni, c’è una strada nel bosco…

E speriamo in bene!

____________

[Intervento di critica e commento ex artt. 21 Costituzione e 10 della Convention européenne des droits de l’homme]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email