santa maria novella. APPROVATA MOZIONE DI SÌ TOSCANA A SINISTRA

Il logo di Sì Toscana a Sinistra
Il logo di Sì Toscana a Sinistra

FIRENZE. “Come nella quasi totalità delle grandi stazioni italiane anche a Santa Maria Novella da tempo manca una vera sala d’attesa per i pendolari e i clienti del servizio ferroviario regionale relegati nel salone della biglietteria e negli spazi aperti di fronte ai monitor degli arrivi e partenze dei treni” ricordano i consiglieri regionali Tommaso Fattori e Paolo Sarti di Sì Toscana a Sinistra.

“Le sale d’aspetto in realtà non sono sparite, ma privatizzate, trasformate in salette vip delle singole compagnie (Trenitalia e Italo)”. “Può anche essere legittimo che le compagnie mettano a disposizione dei viaggiatori “forti” condizioni agevolate e ambienti speciali, è un’iniziativa legittima, ma, di fatto, si è azzerato lo spazio che apparteneva a tutti gli altri e questo è incivile, segno dei tempi dove tutti da cittadini sono trasformanti in clienti”.

“Per questo siamo contenti che nell’ultima seduta del consigli regionale della Toscana l’aula abbia approvato all’unanimità una nostra risoluzione che impegna la Giunta ad adoperarsi presso ferrovie e grandi stazioni perché sia realizzata all’interno della stazione di S.M.Novella una sala di attesa degna di questo nome, individuando i locali idonei e le risorse finanziarie adeguate a tale scopo”.

“Peccato che un simile impegno, proposto dalla consigliera di Alternativa Libera Miriam Amato, e appoggiato dai consiglieri di Firenze riparte a sinistra, sia stato recentemente bocciato dal consiglio comunale di Firenze: sarebbe stato utile che Regione e Comune su simili richieste fossero fianco a fianco per il bene dei pendolari e dei cittadini che usano il trasporto pubblico regionale”.

Il testo del documento

si-toscana-a-sinistra

[braccaloni – sì toscana a sinistra]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento