san[t]ità. DISFAGIA, L’AMBULATORIO SPECIALISTICO EVITA LA MALNUTRIZIONE

Aumentata la percentuale di persone con questa problematica, soprattutto anziani, malati di ictus, Sla, Parkinson, sclerosi multipla e pazienti operati per patologie oncologiche del cavo orale e laringe
Riccardo Rezzonico
Riccardo Rezzonico

PISTOIA. Studio endoscopico della deglutizione anche negli ospedali dell’area pistoiese per i pazienti che hanno difficoltà ad alimentarsi. È aumentata la percentuale di coloro che presentano questa problematica, in particolare anziani (presbifagia) e principalmente malati di ictus, sla (sclerosi laterale amiotrofica), di Parkinson e sclerosi multipla, oltre ai pazienti operati per patologie oncologiche del cavo orale e della laringe.

“Abbiamo ritenuto doveroso dare una risposta sul territorio a tutti questi pazienti che si rivolgevano ad altre strutture e supportare i colleghi neurologi e geriatri nell’individuare meglio una patologia che può anche dare origine a fenomeni di malnutrizione – spiega il dottor Riccardo Rezzonico, responsabile dell’ambulatorio realizzato all’interno della unità operativa aziendale di otorinolaringoiatria (Orl) diretta dal dottor Paolo Frosini –.

I pazienti per la grande parte vengono infatti indirizzati al nuovo ambulatorio di otorino dalle strutture neurologiche e geriatriche per un approfondimento diagnostico di tipo videoendoscopico (Fees fiberoptic endoscopic evaluation swallowing) che consente un’ accurata valutazione delle alterazioni strutturali e funzionali delle vie aereo digestive superiori, sia in condizioni basali che durante somministrazione di boli (impasto di cibo masticato), e evidenziando le cause anatomico funzionali della disfagia.

Al termine dell’esame viene indicata una terapia riabilitativa personalizzata e vengono consigliate le opportune strategie nutrizionali, con eventuale ausilio logopedico.

“L’intervento riabilitativo abbinato ad una dieta adeguata – aggiunge Rezzonico – permette a molti pazienti di migliorare la propria qualità di vita e, in molti casi, anche di risolvere il problema”.

Al momento sono stati valutati circa 100 pazienti con questa nuova metodologia. L’esame dura circa 25 minuti.

Lo studio dinamico della deglutizione viene effettuato negli ambulatori Orl dei presidi ospedalieri di Pistoia. Per prenotare l’esame contattare il dottor Rezzonico ad uno di questi numeri. Pistoia (0573/351033) e Pescia (0572/460327).

[ponticelli – coordinamento ufficio stampa azienda usl toscana centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento