san[t]ità. ELISOCCORSO AL SEVERMINO: LA SOLITA PISCINA

Il campo sportivo e elisuperfice Severmino

SAN MARCELLO. Piove e il campo sportivo di San Marcello, con doppia funzione di campo da calcio e superficie di elisoccorso (l’inaugurazione risale ad ottobre 2017), si copre puntualmente di fango, evidenziando tutti i limiti del drenaggio oggetto più volte di interventi mai risolutivi.

L’ultimo interessamento sulla situazione dell’elisoccorso, voluto da Asl e Comune di San Marcello (Giunta Cormio), risale all’interpellanza del consigliere di minoranza Carlo Vivarelli del 30 di aprile di quest’anno.

Con l’interpellanza il consigliere chiedeva quali fossero state le spese sostenute da Asl 3 Pistoia e Comune per la sua realizzazione.

L’Assessore Giacomo Buonomini forniva le cifre: 122.729 euro sostenute dall’Asl e 8.400 dal Comune.

L’assessore giustificava inoltre gli ulteriori lavori attuati “perché il campo era una piscina” e aggiungeva “che quando è stata realizzata la progettazione sia stata fatta una considerazione sbagliata, per un lavoro perfetto sarebbe stata necessaria sicuramente una maggiore spesa. La presenza dell’elisoccorso su un campo da calcio creerà sempre preoccupazione e condizionerà le squadre ad operare con un’attenzione maniacale. Si chiede se il posto scelto per l’elisoccorso sia veramente funzionale”.

La situazione al 24 di novembre è quella delle fotografie: campo impraticabile o quasi, problematico anche per una partita di calcio.

L’elisoccorso può atterrare in un campo in queste condizioni?

Marco Ferrari
[marcoferrari@linealibera.info]

Elissoccoro a San Marcello
Il campo sportivo e elisuperfice Severmino
Un’immensa pozzanghera

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email