san[t]ità. LISTE D’ATTESA: LE ECOGRAFIE LE PRENOTERÀ IL MEDICO CURANTE

Medico di famiglia

FIRENZE. Da lunedì prossimo anche le ecografie e le radiografie faranno il loro ingresso nei percorsi urgenti e di fast track attivati dall’Azienda Usl Toscana centro.

Anche per questi due esami i medici di medicina generale disporranno (da lunedì a venerdì dalle ore 7:45 alle ore 18:30 ed il sabato dalle ore 7:45 alle ore 12:30) di un numero verde dedicato alle urgenze.

È il settimo percorso attivato nell’Ausl Toscana centro per rispondere ai pazienti che hanno la necessità di una rapida valutazione.

Con questo sistema il paziente, quando esce dall’ambulatorio del proprio medico, ha l’appuntamento già fissato: giorno, ora e sede del presidio dove effettuerà l’esame diagnostico.

Le prestazioni radiologiche per il momento prenotabili sono: ecografie addome (completo, superiore ed inferiore) e radiografie dirette di vari segmenti ossei che saranno soddisfatte a livello zonale con un sistema a rete utilizzando a pieno tutti i posti disponibili.

“Abbiamo ritenuto indispensabile fornire in tempi rapidi accertamenti (ecografia addome, Rx torace ed osteo-scheletrico) che per alcune patologie non possono aspettare neanche tempi di attesa accettabili entro 30 giorni – spiega Sandro Santini, direttore area diagnostica per immagini dell’Ausl Toscana centro. Sono esami che possono fornire al medico curante le necessarie informazioni su malattie toraciche o addominali che richiedono una rapida e corretta terapia domiciliare. La sempre più stretta collaborazione tra medici di medicina generale e specialisti ospedalieri permetterà sempre di più di fornire delle risposte adeguate ai bisogni del cittadino, vale a dire nei modi e nei tempi che richiede il quadro clinico.”

L’Azienda Sanitaria dall’inizio di quest’anno ha concentrato l’attenzione su gruppi di patologie a forte impatto epidemiologico attivando i percorsi di “Fast Track “per la trombosi venosa profonda, per le malattie vascolari cardiologiche, reumatologiche, pneumologiche, otorinolaringoiatriche e gastroenterologiche.

“Da circa 20 anni, commenta Vittorio Boscherini – direttore del Dipartimento medicina generale dell’Ausl Toscana centro, nella ex azienda 10 di Firenze, tramite un numero verde è possibile garantire una diagnostica in tempo reale per le urgenze, ai cittadini affetti da patologie che, se non gestite, possono portare a ricoveri ospedalieri classificati come evitabili. Patologie come coliche addominali, polmoniti, sospette fratture, in particolare in anziani la cui gestione territoriale è spesso auspicabile anche dal punto di vista dei costi sociali per le famiglie, sono state risolte a livello territoriale. Tale possibilità sarà estesa a tutte le ex aziende dell’Ausl Toscana centro. È il primo step di un piano per l’abbattimento delle liste d’attesa ed il decongestionamento dei pronto soccorso. Uno strumento per mettere in grado la medicina generale di attuare i suoi obiettivi professionali.”

Anche per il Dipartimento della Specialistiche Mediche, ha precisato il direttore Giancarlo Landini, è importante che questi servizi di rapporto con il territorio in cui specialisti del dipartimento possono intervenire per urgenze differibili e, su indicazione dei medici di medicina generale, prendere in carico pazienti in maniera veloce e diretta senza passare dal Pronto Soccorso.

[Ufficio stampa Ausl Toscana Centro]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento