san[t]ità. LISTE DI ATTESA BLOCCATE, UNO SCHIFO

Fra promesse di dirigenti e politici e bufale propinate dalle solerti comunicatrici degli uffici stampa
La Nazione-web, 9 settembre 2016
La Nazione web, 9 settembre 2016

FIRENZE. Oggi (8 settembre – n.d.r.) da facebook Stefania scrive: ho chiamato il Cup per fissare una visita oculistica per la mia bambina di tre anni: liste chiuse sia allo Iot che al Meyer; poi, a liste riaperte, c’è da aspettare più di un anno.

saluteAngela commenta: Guarda anche qui da noi stessa cosa per l’oculistica… prenotazioni bloccate con la mutua per troppe richieste e col privato attese di 5 nesi… mio padre è diventato matto anche privatamente poi ha avuto la fortuna che si è liberato un posto col privato agevolato.

Stefania risponde: Sì lo so e ne sono schifata. Anche io ho dovuto fare delle visite e con la mutua c’era da aspettare mesi poi invece col privato agevolato (che sono tra le 10 e le 15 euro in più della mutua) attesa di 20 gg massimo. Ormai stiamo diventando come tanti altri paesi che se non hai i soldi per visite private fai in tempo a morire. Che schifo!

Ricordatevi che chiudere le liste di attesa è vietato dalla legge nazionale come ampiamente spiegato in questo post del 15 febbraio 2015: https://www.facebook.com/CGavinana/posts/817155141688022

Comitato 21 Marzo


SE È VERO che il mondo gira e che apparteniamo tutti alla Asl Area Vasta Toscana Centro, non dobbiamo forse pensare che quanto scritto di recente dall’ufficio stampa dell’Asl (vedi) sia, ancora una volta, un’emerita bufala della San[t]ità Toscana…?

Dunque: la comunicatrice/portavoce d.g., Daniela Ponticelli, è attendibile o meno? Scrive notizie o veline?

l.f.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento