san[t]ità. PIO, PIO, PIOT. 2

Stefania Saccardi al Piot di San Marcello, tra ampliamenti del punto di primo soccorso e vulnerabilità sismiche, mentre il Severmino verrà inerbato con... rape
Piot Pacini di San Marcello
Piot Pacini di San Marcello più Saccardi, un mix esplosivo

SAN MARCELLO. Notizie in libertà dalla sanità della Montagna Pistoiese in clima elettoral-referendario-amministrative di maggio 2017.

Sua San[t]ità Stefania Saccardi al Piot

L’assessore alla san[t]ità della Regione Toscana, Stefania Saccardi, è stata avvistata ieri mattina, sabato 19 novembre, al Piot di San Marcello.

Il fatto non è passato inosservato e ha destato curiosità. Al momento sono però ignoti i motivi della visita quasi in anonimo sanmarcellino.

Da quanto riferitoci, non sembra fosse accompagnata da nessun altro esponente politico né regionale né locale o da dirigenti della Usl.

La sua venuta in montagna è forse dovuta a motivi legati alla realizzazione dell’elisoccorso e dell’allargamento del Punto di primo soccorso?

Cosa bolle nel pentolone della politica a meno di 15 giorni dal referendum costituzionale e alle soglie di una campagna elettorale per le prossime amministrative di maggio? È iniziata, forse, la lotta per le investiture?

Via Santa Caterina
San Marcello. Via Santa Caterina: incartata dura di più

Via Santa Caterina: prima si chiude e poi si ordina la chiusura

Nel precedente articolo del 13 novembre, Santità. Pio, pio, Piot, davamo conto della chiusura da alcuni giorni della via Santa Caterina, ex-Filippo Pacini, evidenziando come fosse stata chiusa senza nessun tipo di ordinanza, ma con un semplice cartello, apposto dal Comune, di divieto di accesso.

La chiusura si è resa necessaria per poter eseguire i lavori sul muro opposto al conservatorio che presentava delle visibili crepe ed era a rischio di cedimento.

L’ordinanza è stata emessa dal Sindaco stesso il giorno successivo alla notizia e riporta la data del 14 novembre.

I lavori, si legge, sono a carico dei proprietari del muro e dovranno concludersi entro 20 giorni.

Scarica: ordinanza-chiusura-via-Santa-Caterina

L'inerbamento del Severmino
L’inerbamento del Severmino

Elisoccorso

I lavori di realizzazione della pista di atterraggio dell’elisoccorso al campo sportivo Severmino nonostante i reiterati annunci a mezzo stampa, non sono ancora partiti.

La causa è il tempo che, in inverno, notoriamente non è per niente favorevole.

L’unico cambiamento di stato è che le locali squadre di calcio non vi effettuano da circa una settimana i consueti allenamenti e partite, dirottate al campo sportivo di Campo Tizzoro.

I lavori sono comunque imminenti e certificati da specifica determina dell’Azienda Usl Toscana Centro, datata 6 novembre, con cui viene approvato il verbale con cui vengono affidati, a seguito di gara, i lavori di realizzazione del manto erboso del campo sportivo comunale di San Marcello Pistoiese per utilizzarlo come area di atterraggio per le operazioni, anche notturne, di elisoccorso.

I lavori sono finanziati per 51.989,43 euro dalla stessa Asl e per la restante quota di € 70.740,00 mediante un finanziamento regionale relativo al progetto “Governo delle specificità geografiche: Aree insulari e montane”.

Interessante notare che l’atto viene dichiarato immediatamente eseguibile proprio in considerazione della necessità di procedere con sollecitudine nell’esecuzione dei lavori, dato l’avvicinarsi delle condizioni meteorologiche sfavorevoli all’inerbamento, a meno che… non si seminino cicorie e rape.

Scarica: determina-elisoccorso

Punto di Primo Soccorso o... Pronto Soccorso al Piot di San Marcello?
Punto di Primo Soccorso o… Pronto Soccorso al Piot di San Marcello?

Punto di primo soccorso

Sempre il 6 di novembre l’Azienda Asl Toscana Centro di Paolo Morello Marchese ha emesso altra determina con cui viene conferito l’incarico professionale “per la redazione del progetto definitivo, esecutivo e del servizio di direzione lavori dell’ampliamento del Punto di Primo Soccorso e l’adeguamento ai carichi verticali del Piot di San Marcello”, per un importo complessivo di 24.617,89 euro.

Nella determina si legge che “l’adeguamento statico dell’edificio in questione si rende necessario a seguito delle verifiche di vulnerabilità sismica, che ne hanno evidenziato l’inadeguatezza a resistere anche ai carichi verticali, permanenti ed accidentali”.

Scarica: determina-punto-di-primo-soccorso

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “san[t]ità. PIO, PIO, PIOT. 2

Lascia un commento