san[t]ità. ROSSI: «I NUOVI OSPEDALI SONO E RIMARRANNO DI PROPRIETÀ PUBBLICA»

«A meno che non si voglia dare per assunto che ci troviamo in un film di Totò, non si può vendere la roba di altri. Le nuove strutture resteranno patrimonio della collettività»
Enrico Rossi
Enrico Rossi

FIRENZE. “La proprietà dei quattro nuovi ospedali toscani è e rimarrà pubblica. A meno che non si voglia dare per assunto che ci troviamo in un film di Totò, non si può vendere la roba di altri. Le nuove strutture resteranno patrimonio della collettività.

“Ciò di cui si parla, infatti, sono solo le quote di compartecipazione che il gruppo Astaldi possiede nella società che si è aggiudicata il project financing”.

Così il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi commentando notizie apparse su alcuni organi di stampa e replicando alle accuse mosse dai gruppi di opposizione in Consiglio regionale.

“Ricordo – ha aggiunto Rossi – che la possibilità di mettere in vendita quote societarie è prevista dalla legge, secondo modalità che saranno sottoposte a verifiche e controlli da parte delle aziende sanitarie coinvolte e della Regione. Inoltre, come ha precisato l’assessore Saccardi, sia la legge stessa che il contratto non consentono ad Astaldi di mettere in vendita tali quote fino a collaudi ultimati”.

[toscana notizie]

Vedi anche: http://www.linealibera.info/gli-ospedali-di-pistoia-prato-lucca-e-massa-verranno-venduti/


 

PASTA & MACCHERONI

 

Toscana fast food
Toscana fast food. Ospedali-cibo usa e getta…

ROSSI non tiene presente due cose:

  • che a dare l’avvio a questa storia assurda è stato proprio lui
  • che siamo proprio in un film di Totò (e peccato che lui sia la spalla…) dato che gli ospedali sono di proprietà privata o altrimenti non pagheremmo 19 milioni di euro all’anno di affitto e altro

In aggiunta: quando un politico italiano dice «questo non si farà mai», suona la campana a morto e le cose sono già fatte.

Cercate di ricordare quanto ha scorreggiato la politica (Rossi compreso – dopo Bersani, Fassina, la Serracchiani…) sulla non-vendita della Breda ferroviaria a Pistoia. E oggi sui capannoni non c’è, forse, il marchio Hitachi?

E come tutti si scagliarono contro di noi quando dicevamo che la Breda sarebbe stata comunque venduta!

E allora… buongiorno, Toscana inetta e in vendita di Enrico Rossi!

e.b.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “san[t]ità. ROSSI: «I NUOVI OSPEDALI SONO E RIMARRANNO DI PROPRIETÀ PUBBLICA»

Lascia un commento