san[t]ità. UN PIOT IN PILLOLE E SUPPOSTE

Piot Pacini di San Marcello
Piot Pacini di San Marcello

SAN MARCELLO. Notizie in pillole o in supposte, dipende dai gusti, dal pianeta san[t]ità della Montagna Pistoiese.

C’è una Soc al Piot

Al Piot di San Marcello c’è ora anche una Soc, ultimo ritrovato in fatto di “potenziamenti” della “sanità più meglio assai del mondo” di Rossi & C.

Cosa sono le Soc? Sono, così si legge nel nuovo assetto organizzativo aziendale dell’Usl Toscana Centro, le strutture operative complesse, caratterizzate da autonomia di budget e responsabilizzazione sui risultati di gestione conseguiti in via diretta nei confronti del Direttore Generale.

Tuttavia è bene specificare, per chiarezza, che la Soc del Piot è all’interno della Sos Dspo San Jacopo e San Marcello della rete ospedaliera, dove il Ps è stato effettivamente potenziato in Pps. Chiaro no? Comunque non è andata male.

Pensate al povero Giurlani giù a Pescia che pensava di avere un ospedale e si ritrova un calesse dal nome impronunciabile: Sos Dspo Ss Cosma e Damiano.

san-marcello-campo-sportivo-severmino
San Marcello. Il campo sportivo pronto per i lavori dell’elisoccorso

Per ora i Santi sono stati risparmiati, ma non credano di scamparsela: alla prossima riorganizzazione verranno tagliati anche loro.

Un nuovo reparto al Piot quindi? No: è solo il reparto di medicina acronimizzato e atrofizzato, partorito dalle menti luminose riunitesi per la famosa caccia al tesoro del Ciocco.

Tutti sappiamo, dalle cronache le imprese effettuate colà, sull’Appennino, al Ciocco di giorno… Ma di notte?

Sembra che la sera i dirigenti ovviamente per fare gruppo – questo il motivo per cui sono stati spesi 100 mila euro –, intonassero la famosa canzoncina “La Soc del Piot c’ha un cioc nella gomma, la Soc del Piot c’ha un cioc nella gomma…”.

Tutto questo, ovviamente, non prima di avere iniziato con l’attacco del Ciocco del Pascoli:

Il babbo mise un gran ciocco di quercia
su la brace; i bicchieri avvinò; sparse
il goccino avanzato; e mescé piano
piano, perché non croccolasse, il vino.
Ma, presa l’aria, egli mesceva andante… 

Scarica: assetto-organizzativo-aziendale

Elisoccorso

Dopo vari e reiterati annunci i lavori per la realizzazione del manto erboso del campo sportivo comunale di San Marcello Pistoiese per utilizzarlo come sito di atterraggio per le operazioni, anche notturne, di elisoccorso, sono effettivamente iniziati e la mota è per il momento distribuita uniformemente su tutto il campo da gioco.

Via Santa Caterina

Via Santa Caterina
San Marcello. Via Santa Caterina

La via è ancora chiusa, ma i lavori proseguono a ritmo serrato per rispettare l’ordinanza che ne prescrive l’ultimazione in 20 giorni a partire dal 14 di novembre.

Una domanda sorge spontanea. Ma c’è differenza tra i muri di destra e quelli di sinistra?

No perché a sinistra non è pericolante solo un muro, ma un intero edificio di non so quanti metri quadrati, ma un’ordinanza come quella emessa nei confronti delle signore proprietarie del muro di destra con tanto di termini imperativi e sanzioni in caso di inadempienza, non si è ancora vista, anzi per non chiudere la via venne realizzato un sottopasso in tubi innocenti. Due pesi e due misure?

Ma se è una questione di destra o sinistra, non potevano imboccare la via nell’altro senso? Era tutta un’altra storia.

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento