san[t]ità. VENTI LETTI PER LE CURE INTERMEDIE AL TURATI

Lo prevede l’accordo firmato dall’Onlus di Pistoia e l’Azienda Usl Toscana Centro per il periodo settembre 2017-dicembre 2018
La Fondazione Turati a Gavinana

GAVINANA. Venti posti letto di cure intermedie da settembre alla Fondazione Filippo Turati di Gavinana.

Lo prevede l’accordo firmato dall’Onlus di Pistoia e l’Azienda Usl Toscana Centro e approvato lo scorso 23 agosto.

I posti di degenza saranno attivi a partire dall’inizio di settembre e fino al 31 dicembre 2018, con un costo per posto letto-giornaliero di 132 euro, come previsto e in conformità alle tariffe regionali.

I fondi stanziati dalla Asl alla voce “Costi assistenza residenziale” ammontano conseguentemente, complessivamente e come massimo a 322.080 euro per il 2017 e a 963.600 euro per tutto il 2018.

LE CURE INTERMEDIE

Con il termine “cure intermedie” si intendono i servizi sanitari rivolti alle persone per lo più anziane, finalizzate a:

  • supportare le dimissioni ospedaliere tempestive
  • favorire il recupero dopo un evento acuto o riacutizzato
  • evitare ricoveri ospedalieri inappropriati
  • ridurre il ricorso alla lungodegenza

Punto focale per il raggiungimento dell’integrazione delle cure primarie con quelle intermedie e con l’assistenza ospedaliera a medio-bassa intensità previsto dal Dgr 1235/2012 per il riordino del sistema sanitario regionale, è lo sviluppo dell’assistenza territoriale con le cure a domicilio o in strutture con posti letto dedicati al ricovero intermedio.

IL QUADRO DELLA SITUAZIONE NELLA EX-ASL 3 PISTOIA

In base alla Dgr 431/2013 nel distretto territoriale della ex-Asl 3 Pistoia risultano dedicati alle cure intermedie 29 posti letto, con la previsione di attivarne ulteriori 36 così suddivisi:

  • 2 nel Piot Pacini di San Marcello Pistoiese
  • 22 nelle Rsa
  • 12 nel Ospedale San Jacopo di Pistoia

La necessità dei posti letto si è resa necessaria per dare adeguata risposta ai bisogni assistenziali espressi dai pazienti che provengono per lo più dall’ospedale della Zona Distretto Pistoiese.

Aspetto quest’ultimo evidenziato in relazioni dal Direttore della medesima zona Dott. Daniele Mannelli.

La necessità dei posti si è resa necessaria per dare adeguata risposta ai bisogni assistenziali espressi da pazienti che provengono per lo più dall’ospedale della Zona Distretto Pistoiese come evidenziato nelle relazioni del Direttore della medesima zona Dott. Daniele Mannelli.

La scelta della Fondazione Filippo Turati è onlus di Pistoia in quanto unica struttura accreditata presente nel territorio

[Marco Ferrari]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento