sap. DA SETTEMBRE IN PROVINCIA 13 POLIZIOTTI IN MENO

Il segretario provinciale del sindacato dei poliziotti Andrea Carobbi Corso e il depotenziamento degli uffici di Polizia sul territorio
Polizia di Stato

PISTOIA. Da tempo il Sap (Sindacato Autonomo di Polizia) di Pistoia denuncia la grave carenza di personale che da anni caratterizza l’organico della Polizia di Stato e degli uffici della provincia di Pistoia ( Questura, sezione Polizia Stradale, Posto Polfer e Postale di Pistoia, Commissariati di Montecatini e di Pescia, sottosezione Polizia Stradale di Montecatini e distaccamento Polstrada di San Marcello Pistoiese).

Una criticità che trova origine nel mancato ed inadeguato turn – over degli operatori di polizia .

“Con frequenti denunce abbiamo chiesto provvedimenti che rispondano alle necessità di fornire mezzi ed equipaggiamenti di nuova concezione e che pongano fine al costante depauperamento delle risorse umane” è quanto dichiara Andrea Carobbi Corso, segretario provinciale del Sap di Pistoia, che continua: “Il depotenziamento degli uffici di Polizia nel territorio pistoiese, già dal prossimo mese, si aggraverà ulteriormente. Infatti 7 (sette) agenti saranno avviati ad un corso di formazione al termine del quale non faranno rientro a Pistoia perché trasferiti in altre province. Ma non è finita qui… infatti altri 6 (sei) poliziotti andranno in pensione per sopraggiunti limiti di età .

Una situazione davvero insostenibile se non ci saranno nuovi e congrui arrivi in provincia, considerati gli organici, già ridotti, di tutti gli Uffici, nonchè le continue aggregazioni e missioni in altre province della penisola. È assolutamente necessario — conclude — un intervento urgente per la tutela dei cittadini del territorio ma anche per gli operatori di Polizia della provincia di Pistoia” .

[sap pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento