sap. POLIZIA FERROVIARIA, A PISTOIA ANCORA SENZA REPERIBILITÀ

Gli appelli, finora effettuati, con formali istanze, ed anche nel corso dei vari incontri succedutisi, hanno avuto sempre esito negativo.
Polfer (repertorio)

PISTOIA.  Da anni il Sindacato Autonomo di Polizia, chiede all’Amministrazione, ed in particolare il titolare del Compartimento Polizia Ferroviaria della Toscana, di valutare la possibilità di istituire turni di reperibilità per il personale in servizio presso il Posto Polfer di Pistoia.

La richiesta del Sap è finalizzata a poter permettere un pronto intervento dei poliziotti di quella specialità, competenti per specificità e giurisdizione nelle stazioni e lungo il tratto ferroviario di competenza, evitando, altresì, un aggravio di impegni, ad altri Uffici, quali la Questura, o addirittura a quelli provenienti da altri province, come Firenze, dove la reperibilità, alla Polfer, viene svolta regolarmente.

Gli appelli, finora effettuati, con formali istanze, ed anche nel corso dei vari incontri succedutisi, hanno avuto sempre esito negativo.

Non comprendiamo i motivi per cui negli Uffici di Polizia della provincia di Pistoia, nel solo Posto Polfer, non sia stato valutato dall’Amministrazione l’istituzione della reperibilità, anche alla luce della carenza di personale in cui versa quell’ufficio, nonché ai fatti di cronaca che hanno interessato, nel tempo, i convogli ferroviari e le aree antistanti le stazioni.

Auspichiamo un cambio di direzione e l’applicazione dell’istituto della reperibilità anche alla Ferroviaria di Pistoia .

[sap pistoia]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento