save the earth. L’AMORE AI TEMPI DELLA GRETA

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019

E LA CIVILTÀ EBBE LA MEGLIO SULLA BARBARIE


IERI scrivevo:

Se il mondo si salverà perché oggi i giovani della Terra fanno forca da scuola e si godono una giornata di merendine, sigarette, canne e lattine da sparpagliare dappertutto; limonate (= quelle con le compagne, nel Nord-Italia) e seghe varie (dalla scuola e dietro i cespugli dei giardini pubblici con le compagne), che problema c’è?

La Greta domani farà il giro del mondo in 80 giorni in barca a vela e/o in mongolfiera; i ghiacciai si ricostituiranno; nasceranno solo “fiori rosa, fiori di pesco” come nella canzone di Battisti, assai cara ai testimoni di Geova, e perfino il governo Conte smetterà di rompere i coglioni agli italiani con le tasse sulle merendine e sulle gazzose, così il popolo potrà sempre godere, se non di donne e champagne, almeno di seghe e gazzose a gogo a prezzi leghisti, cioè popolar-populisti (vedi).

Fortunatamente gli studenti non sono tutti così, ma i  risultati della «tromboneria» del ministro Fioramonti e della «poponaggine» del governo giallorosso ecologista che manda la gente a spasso giustificata “ope legis”, ve li mostro per immagini, che contano molto più delle parole. 

 

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019. 1
 

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019. 2
 

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019. 3
 

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019. 4
 

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019. 5
 

Manifestazione ecologista del 27 settembre 2019. 6

ESEMPI DI PENSIERO UNICO
DEL GOVERNO DELLE MERENDINE E DELLE GAZZOSE

Senza parole

e.b.
[direttore@linealibera.info]
Spirito critico e profondità di pensiero


Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email