SAVERIO COSTANZO A “PRESENTE ITALIANO”

Hungry Hearts_Saverio Costanzo
Hungry Hearts, Saverio Costanzo

PISTOIA. Sarà Saverio Costanzo l’ospite speciale della quarta giornata di Presente italiano, domani, mercoledì 7 ottobre a Pistoia. Il regista romano presenterà in “Concorso” il suo ultimo film Hungry hearts, con Adam Driver e Alba Rohrwacher, che sarà proiettato alle 19:15 e in replica alle 21 presso il Cinema Globo.

La pellicola, che è valsa ai due attori protagonisti la Coppa Volpi per le interpretazioni, racconta la storia di Mina e Jude, una coppia felicemente innamorata. Quando dalla loro relazione viene alla luce un bambino, Mina ossessionata dall’idea di doverlo proteggere dalle impurità del mondo esterno, finirà per metterne in pericolo la vita. In apertura, sarà presentato il cortometraggio d’animazione “Pene e Cruditè” di Mario Addis.

Prima del film, alle 18, Saverio Costanzo sarà alla libreria Lo spazio di via dell’Ospizio, per incontrare il pubblico in un appuntamento moderato dal giornalista Umberto Guidi.

Tratto dal romanzo di Marco Franzoso Il bambino indaco, Hungry Hearts affronta temi come quello della figura materna, che da protettiva può diventare improvvisamente una minaccia.

Hungry Hearts, Saverio Costanzo
Hungry Hearts, Saverio Costanzo

“Se si entra in un’ossessione – ha detto Costanzo – non si controllano le azioni. Hungry Hearts è la storia estrema di un’ossessione d’amore che una madre non riesce a gestire. Non sa che fare di tutto l’amore da dare al bambino. Non riesce a contenere il miracolo di cui si rende capace, la maternità”.

Al Cinema Roma, sempre per la sezione “Concorso” le proiezioni partiranno alle 19:15 con Belluscone. Una storia siciliana di Franco Maresco. Autore insieme al socio Daniele Ciprì di film quali Lo zio di Brooklyn e Il ritorno di Cagliostro, dopo la fine del loro sodalizio artistico Maresco ha deciso di raccontare da solo il legame che unisce Silvio Berlusconi alla Sicilia. Tra costume e politica, musica di piazza e cultura mafiosa, finanza e televisioni private, il regista costruisce un’inchiesta sui generis che vuole andare alle radici di un fenomeno culturale apparentemente solo siciliano, ma in verità intimamente italiano. Il film sarà replicato alle 21.30 e preceduto dal corto San Lazlo contro Santa Maria Egiziaca di Magda Guidi, apocalittica battaglia tra mostri famelici, santi di serie b, amici sbilenchi, divinità inette, punk rockers resuscitati.

[pirozzi – presente italiano]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento