“SBLOCCA CREDITI” ANCHE ALL’ASL3

L'avv. Luca Cei della Asl 3
L’avv. Luca Cei della Asl 3

PISTOIA. È partita anche nella Asl3 di Pistoia l’importante “operazione di smobilizzo dei crediti delle imprese nei confronti delle aziende sanitarie”, l’iniziativa della regione Toscana a favore delle aziende che possono ottenere la cessione di crediti scaduti vantati verso il Servizio sanitario regionale facilmente e a condizioni agevolate.

Per offrire un sostegno concreto all’economia territoriale che va attraversando un momento di difficoltà, la regione Toscana ha infatti firmato, lo scorso marzo, un importante protocollo d’intesa con l’Associazione Italiana per il Factoring (Assifact) per permettere un più facile accesso al credito, ed a condizioni agevolate, soprattutto da parte delle ditte che incontrano maggiore difficoltà in questo ambito soprattutto le medio-piccole.

Per accedere al plafond di 290 milioni di euro, messo a disposizione della regione, sono stati previsti precisi requisisti: le imprese devono: a) avere sede nel territorio nazionale o, se estere, debbono avere almeno una sede operativa in Italia; b) vantare crediti da contratti di appalto di forniture e/o servizi; c) avere fatture scadute certe, liquide ed esigibili vantate nei confronti degli enti del servizio sanitario regionale (il protocollo si applica sull’intero territorio regionale).

Per facilitare l’accesso alle informazioni da parte degli interessati la Asl3 di Pistoia ha messo a disposizione sulla home page del proprio sito aziendale www.usl3.toscana.it il link –Smobilizzo Crediti Verso il Sistema sanitario – attraverso il quale è possibile visionare tutto l’iter giuridico e le linee guida per poter accedere all’operazione.

Gli uffici competenti (unità operativa gestioni risorse economiche e finanziarie) stanno inoltre inviando le mail a tutti i fornitori e, sempre dare la massima visibilità all’iniziativa e promuoverla, il direttore amministrativo Luca Cei ha inviato una lettera a tutte le associazioni di categoria locali (Confcommercio, Cna, Confesercenti, Associazione Industriali, ecc.) per divulgare il più possibile le informazioni sulla procedura di accesso e per far ottenere le liquidità dovute anche alle imprese del territorio pistoiese.

Sono oggetto dell’operazione di smobilizzo, alle condizioni economiche agevolate previste dal protocollo d’intesa, soltanto i crediti scaduti e certificati mediante la procedura stabilita dal decreto ministeriale del 25 giugno 2012, con le modifiche introdotte dal decreto ministeriale del 19 ottobre del 2012, con l’accettazione preventiva alla successiva cessione del credito agli intermediari finanziari.

[scritto da daniela ponticelli, venerdì 27 giugno 2014 – ore 13:30]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento