SCIE CHIMICHE, OLTRE CENTO PERSONE ALLA CONFERENZA

Al “Parco Verde” di Olmi un incontro “senza spot elettorali, senza messaggi subliminali, senza secondi fini”
Conferenza sulle scie chimiche a Olmi
Conferenza sulle scie chimiche a Olmi

QUARRATA. [a.b.] Oltre cento persone accorse da tutta la provincia di Pistoia ed anche da fuori (da Montecatini, Agliana, Poggio a Caiano, Calenzano, Prato, Sesto Fiorentino e da Firenze) martedì scorso hanno partecipato al “Parco Verde” di Olmi alla conferenza: “Scie chimiche – geoingegneria – pesticidi – difendiamo la nostra coscienza e la nostra terra”, organizzata dalla sezione toscana di Riprendiamoci il Pianeta, con la preziosa collaborazione del Gruppo di Acquisto Solidale di Colle-Quarrata (www.gascolle.it).

La conferenza è stata tenuta da Magda Piacentini, referente di “Riprendiamoci il Pianeta” che nell’introdurre l’incontro divulgativo si è rivolto al pubblico presente – “Centoventi esseri umani, centoventi uomini e donne, uniti dal bisogno di capire, accomunati dalla sete di chiarezza, dalla stessa urgenza di profondità” – parlando in modo chiaro del tema delle scie chimiche.

Piacentini oltre ad elencare prove e dati con materiale audiovisivo , fotografie e grafici ha evidenziato l’importanza di tenere alta la soglia di attenzione verso questa realtà dando a tutti la possibilità di capire, di comprendere, di vedere, di essere messi tutti davanti alle proprie responsabilità,” a contatto con i limiti della nostra percezione e con le nostre paure”.

Magda Piacentini
Magda Piacentini

“Il pubblico – come ha bene sintetizzato Tommaso Agostini sul sito http://riprendiamociilpianeta.it/ – ha capito subito, in modo empatico, che questo era un incontro particolare, senza spot elettorali, senza messaggi subliminali, senza secondi fini. Ha compreso, intuitivamente, che questa signora arrivata da Modena meritava tutto l’ascolto e il silenzio. Le parole sono andate da cuore a cuore, da essere umano a essere umano. Gli orecchi hanno udito e gli occhi sono rimasti aperti, nonostante lo stupore e lo sconcerto che a tratti si è dipinto sul volto dei presenti”.

L’incontro era stato richiesto e sollecitato nel tempo da diverse persone ed è stato possibile realizzarlo a Quarrata grazie al lavoro dei “ragazzi del territoriale toscano di Riprendiamoci il Pianeta – Movimento di Resistenza Umana”, al sostegno del direttivo nazionale del movimento, al Gas di Colle-Quarrata e in particolare alla dottoressa Silvia Franzini che “solo per un impedimento non ha potuto partecipare e riferire sui pesticidi”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

One thought on “SCIE CHIMICHE, OLTRE CENTO PERSONE ALLA CONFERENZA

  1. Grazie a tutti per il sostegno e la partecipazione consapevole. Insieme ed uniti avremo grandi risultati e recupereremo i nostri beni comuni : cielo, terra, aria, acqua…. per la nostra salute, la nostra vita e la vita futura dei nostri figli. Ogni nostra azione individuale ( spesa giornaliera, acquisti per i figli, per la cura e l’igiene del corpo, della casa, per manutenzioni, per il lavoro….), se consapevole e volta alla salvagurdia della natura, al recupero della sua biodiversità ed alla tutela dell’ambiente, rifiutando ogni cosa che possa danneggiare la propria ed altrui esistenza, diventa un tassello importante nel grande mosaico della consapevolezza che sta nascendo e crescendo fra la gente comune, portando voglia ed esigenza di cambiamento in ogni territorio.
    Anche se non dovutamente ed abbastanza pubblicizzato, questo cambiamento si respira si sente e si diffonde da persona a persona, naturalmente, proprio come esigenza di vita.

    Grazia Campani (da fb)

Lascia un commento