SCOLARESCA IN GITA A FIRENZE SENZA PRANZO A SACCO

Giancarlo Noci (Lega Nord Toscana) denuncia:: "Una inadempienza a cui ha fatto fronte l'insegnante provvedendo di tasca propria".
Giancarlo Noci (Lega Nord Toscana)
Giancarlo Noci (Lega Nord Toscana)

QUARRATA. [a.b.] Una scolaresca a tempo pieno in visita al museo Paleontologico di Firenze senza pranzo al sacco. A denunciare tale inadempienza da parte del servizio refezione scolastica del Comune di Quarrata è Giancarlo Noci, segretario della sezione di Quarrata della Lega Nord Toscana.

L’episodio è avvenuto lunedì 2 marzo ad una classe di terza elementare a tempo pieno della scuola di via Santa Lucia di Quarrata. “È un episodio increscioso – spiega Noci – risoltosi solo grazie alla docente che ha provveduto di tasca propria a comprare i pranzi che saranno ovviamente rimborsati.

“A detta dei genitori – scrive Giancarlo Noci – qualcuno dell’organizzazione si è dimenticato di fare pervenire il pranzo a sacco per i piccoli alunni iscritti alla mensa scolastica. Arrivati al museo la maestra si è’ resa conto della mancanza dei pasti e a questo punto gentilmente la docente ha provveduto di tasca propria a comprare i pranzi! Chiaramente verrà rimborsata ma la domanda nostra e dei genitori è questa: come è stato possibile una tale inadempienza da parte di chi ha organizzato questa gita scolastica? Anche perché da tempo era stata programmata!”.

“Noi della Lega Nord Toscana oltre a delle scuse ai genitori ci auguriamo che fatti come questo non si ripetano e inoltre ci auspichiamo che l’amministrazione applichi qualche sanzione a chi di dovere!”.

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento