SCRITTE NO VAX ALL’OSPEDALE E AL CENTRO PEGASO, LA REAZIONE DEL SINDACO

“Ci vorrebbe solo rispetto e gratitudine verso ciò che questi due luoghi rappresentano..”

le scritte

PRATO. Scritte no vax sui muri dell’ala nuova dell’ospedale Santo Stefano e del Centro Pegaso di via Galcianese. Su questo ennesimo atto vandalico interviene il sindaco di Prato Matteo Biffoni che a tale proposito parla di grullaio.

“Io me li immagino mentre scrivono quelle frasi e disquisiscono di chip sottopelle, di grafene e dei poteri forti e poi tornano nelle loro case tronfi e soddisfatti per questa bravata che in realtà è triste, misera e sopratutto è una mancanza di rispetto per i morti della nostra comunità e le loro famiglie”.
“Ci vorrebbe solo rispetto e gratitudine verso ciò che questi due luoghi rappresentano perchè le persone che ci lavorano dedicano la propria vita agli altri e nessuno mai dimenticherà cosa hanno fatto nei mesi scorsi durante la pandemia: la Città dice ancora una volta grazie ai medici, infermieri, operatori sanitari e associazioni. E ai fenomeni che hanno compiuto questo gesto — conclude — auguriamo di farsi una vita: liberi di non vaccinarsi, per carità, il problema è solo vostro, ma evitateci queste sceneggiate”.

 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email