scuola di masotti. BARDELLI (FDI-AN): «RISPOSTA TARDIVA E ANCORA OSCURA»

Luca Santucci
Luca Santucci

SERRAVALLE. In data 11 giugno 2016 abbiamo inoltrato al sindaco e all’Assessore di competenza una interrogazione scritta sull’ampliamento della scuola elementare di Masotti; in seguito alla sollecitazione di circa 10 giorni fa – dopo quasi un mese di ritardo – l’Assessore Santucci ha risposto.

Il nostro Statuto Comunale e il Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale stabiliscono il termine di 30 giorni per la risposta degli amministratori alle interpellanze scritte dei Consiglieri. Sinceramente non comprendiamo quale valore abbiano i regolamenti comunali e perché ci si dia tanto da fare per redigerli, se poi vengono puntualmente disattesi proprio da coloro che per primi dovrebbero rispettarli per dare il buon esempio.

In merito all’argomento ricordiamo che il 14 aprile 2014 era stato indetto dal Comune il bando di gara mediante procedura aperta di appalto integrato complesso per la “Progettazione ed esecuzione lavori di ampliamento della scuola elementare/media in Masotti”, che si è concluso il 13 giugno 2014.

Il 3 febbraio 2015 poi la progettazione e l’esecuzione dei lavori di ampliamento con procedura di aggiudicazione dell’appalto – come si evince dal relativo avviso del 6 febbraio 2015 – sono state affidate dall’Amministrazione Comunale alla Ditta Consorzio Nazionale Cooperative di Produzione e Lavoro “Ciro Menotti” s.c.p.a., con sede legale in Ravenna.

Elena Bardelli (Fdi-An)
Elena Bardelli (Fdi-An)

Considerato che i lavori – ritenuti dalla Giunta particolarmente urgenti per offrire adeguata sistemazione ad alcune classi della scuola media dell’Istituto Comprensivo E. Fermi – non sono ancora iniziati dopo circa 18 mesi dall’aggiudicazione dell’appalto e che gli istituti scolastici tra un mese circa riprenderanno le proprie attività, abbiamo interrogato il Sindaco e l’Assessore Santucci per sapere quali siano le cause ostative all’inizio dell’opera; se si possa oggi prevedere quando cominceranno i lavori; se il ritardo possa costituire un danno economico per l’Ente Comunale.

Dalla risposta di Santucci si evince che, nonostante tutto questo tempo trascorso, il progetto esecutivo dell’ampliamento non è stato ancora approvato: la responsabilità ricadrebbe sulla ditta aggiudicatrice, che in data 14/04/2016 ha presentato una prima versione ritenuta dall’Ufficio Tecnico Comunale non validabile “per differenze in riduzioni rispetto al progetto definitivo offerto in sede di gara”.

Il Comune allora, invece di aprire un contenzioso, avrebbe preferito richiedere modifiche e integrazioni al progetto, che sono arrivate nel mese di maggio e giugno, fino ad arrivare alla sua validazione in questi ultimi giorni.

L’Assessore però informa nel testo che il Contratto di appalto con il Consorzio è stato stipulato in data 29/01/2016; perché così in ritardo, se il progetto definitivo dell’intervento veniva approvato con deliberazione di Giunta Comunale il 9/07/2015? Cosa è successo in questi sette mesi? Ma la Giunta non diceva di essere mossa dall’urgenza della situazione, in quanto delle classi sarebbero rimaste senza aula?

La responsabilità dell’attesa ricadrebbe quindi anche sull’Amministrazione. Inoltre, se è vero che la ditta è stata inadempiente e ha provocato disagi, non si richiede il pagamento di penali o i relativi risarcimenti?

Elena Bardelli
Consigliere Comunale Fdi-An

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

3 thoughts on “scuola di masotti. BARDELLI (FDI-AN): «RISPOSTA TARDIVA E ANCORA OSCURA»

  1. Santucci pensava che amministrare fosse una sfilata di moda, non è cosi, mi permetta dott Santucci, smetta di fare politica … può sempre aprire una pizzeria.

  2. Ma che ci prendono in giro? L’Assessore non fa che vantarsi dell’ampliamento della scuola di Madotti, come se fosse opera già realizzata, e sappiamo poi, non essendo di Masotti, che i lavori non sono ancora partiti! Complimenti!

Lascia un commento