SDS, PROROGATO IL BANDO PER IL “CONTRIBUTO BADANTI”

I nuovi termini scadranno improrogabilmente alle 12 del prossimo 16 gennaio
Daniele Mannelli
Daniele Mannelli

PISTOIA. Sono stati riaperti fino alle 12 del 16 gennaio i termini del bando della Società della Salute pistoiese per l’erogazione del cosiddetto “contributo badanti”, ovvero i contributi economici per l’assistenza domiciliare indiretta, tramite assistenti familiari, a favore di anziani non autosufficienti, per il periodo maggio 2014 – 31 dicembre 2015. Lo ha disposto il direttore della Sds Pistoiese Daniele Mannelli con una propria determinazione, per dare la possibilità di partecipare al bando anche ai cittadini che non avevano fatto in tempo a presentare gli atti necessari.

Venerdì 7 novembre, il direttore della Sds Daniele Mannelli aveva infatti firmato la determinazione di approvazione del bando (consultabile, insieme a tutta la relativa modulistica, sul sito della Sds (http://www.comune.pistoia.it/sds/), su quelli istituzionali della Azienda Usl 3 e del Comune di Pistoia e in quelli di tutti i comuni della Zona Distretto pistoiese) che indicava come termine ultimo la data del 15 dicembre. Adesso la conclusione del bando è stato prorogato fino al 16 gennaio 2015.

Il bando disciplina, sulla base dei criteri stabiliti dalla deliberazione del 17 marzo 2014 dell’assemblea della Società della salute pistoiese, i requisiti e i criteri di accesso al contributo per l’assistenza domiciliare indiretta (tramite assistenti familiari) a favore di anziani non autosufficienti e ha l’obiettivo di sostenere le famiglie nell’attività di cura e assistenza, al fine di assicurare e facilitare l’assistenza domiciliare e la permanenza dell’anziano nel proprio ambiente di vita, piuttosto che in un istituto.

Possono partecipare al bando le persone ultrasessantacinquenni non autosufficienti (secondo la valutazione dell’Unità di Valutazione Multidimensionale), residenti nei comuni della zona socio-sanitaria pistoiese.

Il contributo sarà erogato secondo una graduatoria, che disciplinerà l’erogazione dei contributi dal maggio 2014 fino al 31 dicembre 2015, predisposta mediante l’incrocio delle variabili sociali e sanitarie del richiedente, dando la priorità alle situazioni che presenteranno maggiore gravità sia sanitaria che sociale. L’importo sarà determinato sulla base dell’Isee all’interno di una forbice definita a seconda della fascia di gravità. Per il 2015 il fondo sarà individuato in sede di approvazione del bilancio previsionale 2015, mentre è già definito in 650.000 euro quello relativo al periodo maggio-dicembre 2014. I contributi saranno erogati fino ad esaurimento del fondo.

Alla luce della riapertura dei termini, dunque, le domande dovranno essere presentate entro le 12 del 16 gennaio presso la sede della Società della Salute pistoiesein viale Matteotti, 35, secondo le modalità definite dal bando. Gli uffici della Società della Salute sono disponibili per fornire i chiarimenti necessari alla compilazione della domanda, al mattino, nei giorni lavorativi, dalle 9 alle 13, al numero di telefono 0573 352735.

[quilici – comune pt]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento