sds valdinievole. AFFIDAMENTO FAMILIARE, INDETTO UN CONCORSO DI IDEE RIVOLTO ALLE SCUOLE

 

Un concorso di idee

PISTOIA. La Società della Salute della Valdinievole, in collaborazione con le cooperative Co&So, Pantagruel e Arkè, nell’ambito delle iniziative volte alla sensibilizzazione sul tema dell’affidamento familiare e nell’ambito del progetto PIPPI – Programma di Intervento per la Prevenzione dell’Istituzionalizzazione, promuove un concorso di idee rivolto agli studenti degli istituti scolastici del territorio della Valdinievole per la realizzazione di una campagna informativa di promozione e sensibilizzazione sui temi dell’affidamento familiare e della famiglia d’appoggio.

L’iniziativa si pone l’obiettivo di stimolare i giovani a una riflessione sul tema dell’affidamento familiare, raccogliere le loro opinioni, stimolarli a contribuire alla diffusione della conoscenza di questo istituto, sviluppare una sensibilità e una riflessione sulla tematica dell’affidamento e sulle implicazioni ad essa connesse.

SdS Valdinievole

Possono partecipare al concorso di idee gli studenti delle scuole primarie e delle scuole secondarie di primo e secondo grado presenti nel territorio della Valdinievole. La partecipazione è consentita come singoli studenti, gruppi di studenti o intere classi. Ogni scuola può presentare più di una campagna.

Oggetto del concorso è la realizzazione di una campagna informativa volta a sensibilizzare la popolazione sulle tematiche dell’ “affidamento familiare” e della “famiglia d’appoggio” e a promuovere l’affidamento familiare nei confronti di famiglie e singoli disponibili ad accogliere dei minori.

Gli elaborati dovranno pervenire alla Società della Salute della Valdinievole entro e non oltre il 22 febbraio 2019.

Bando concorso di idee sull’affido familiare_

[sds valdinievole]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento