SE NON DIO, CI SALVI ALMENO LA CORTE DEI CONTI

Il Tirreno, 11 febbraio - Fratoni
Il Tirreno, 11 febbraio 2015

PISTOIA. Leggiamo su Il Tirreno di mercoledì 11 febbraio 2015 che il pm Grieco ha proposto al giudice per le udienze preliminari, Alessandro Buzzegoli, l’archiviazione per la presidente Federica Fratoni.

Si tratta dell’infinito capitolo degli appalti pubblici truccati, la vicenda “Untouchables”, scoppiata nel 2012 ma ancora in alto mare, in cui l’attuale Presidente della Provincia era indagata per tentato abuso d’ufficio in concorso.

Non ci interessano in questo momento i risvolti penali delle responsabilità individuali, anzi siamo contenti se la Presidente Fratoni possa iniziare la corsa elettorale per il rinnovo del Consiglio Regionale senza sospetti e senza malelingue: prenderà sicuramente tante preferenze e incarnerà il rinnovamento politico del nuovo corso renziano.

Ci soffermiamo però su un punto assai più importante, cioè sul “contratto di collaborazione esterna fatto all’ingegner Paolo Mazzoni, ex dirigente della provincia, affinché, anche dopo il suo pensionamento, potesse continuare ad assistere alle riunioni del comitato tecnico per i mondiali di ciclismo quale rappresentante dell’amministrazione provinciale. Incarico che la Fratoni gli avrebbe conferito, nonostante all’interno della stessa amministrazione provinciale, vi fosse già personale idoneo a ricoprire tale ruolo”.

Come mai nessuno, consiglieri o politici delle opposizioni, ma anche di maggioranza, ha portato una circostanza di questo tenore all’attenzione della Corte dei Conti?

In un Paese come il nostro, che si fonda sullo spreco sistematico di denaro pubblico, non dovrebbe essere una priorità quella di debellare ogni possibile fonte di dissipazione di risorse della collettività, la stessa che poi si vede tagliare ogni giorno ospedali e servizi postali ed è costretta, alla fine, a tagliarsi le vene?

Possibile che all’interno della comunità pistoiese, una comunità come tante massacrata da continui aumenti di ogni natura, balzi e balzelli, bastonata con acqua amiantifera – ma non ci allarmiamo! L’acqua all’amianto fa bene – e addirittura priva di fognature, e perciò sotto infrazione da parte dell’Unione Europea (già: come mai nessuno ne parla?), ecco, possibile – dicevamo – che nessuno inizi a maturare la convinzione che tutti i casi di dilapidazione di soldi pubblici, eventuali o provati, sono il nemico numero uno e pertanto vanno istantaneamente sottoposti alla Corte dei Conti?

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento