SEL ADERISCE AL PRESIDIO PER IL POPOLO GRECO

Una Syriza (sibilo) che è diventato un ciclone per i tiranni
Una Syriza (sibilo) che sia un ciclone per i tiranni

FIRENZE. “L’Europa che vogliamo deve essere giusta e solidale; gli atti del Governo della Repubblica Federale di Germania sono ostili verso il popolo greco e dividono inesorabilmente l’Europa” afferma il coordinatore regionale Giuseppe Brogi, che questa mattina ha scritto al Console tedesco, invitandolo a manifestare al Governo tedesco la sua “totale disapprovazione”.

Di segno opposto, invece, le parole indirizzate al console greco, di “sostegno all’azione del primo ministro, Alexis Tsipras” e di “solidarietà all’intero popolo greco”.

“In queste ore difficili è importante far sentire la propria voce e la propria vicinanza ai greci, anche con gesti simbolici – spiega Brogi –. Invito tutti i militanti di Sinistra Ecologia e Libertà, tutte le cittadine e i cittadini che credono in un’Europa diversa ad unirsi al presidio di oggi e a scrivere, in una sorta di mail bombing, al console tedesco, esprimendo disapprovazione per l’operato e le scelte di Angela Merkel e del suo esecutivo.

“La Toscana faccia sentire la propria voce: solo rimettendo al centro le persone, in un’Europa dei cittadini, possiamo riprendere il cammino interrotto dallo scetticismo e dall’austerità”.

[rizzo – sel toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento