serravalle. AVVISI DI GARANZIA: E SE ORA TOCCASSE ALLE “ROCCHINE”?

Eugenio Patrizio Mungai, Sindaco di Serravalle Pistoiese
Eugenio Patrizio Mungai, Sindaco di Serravalle Pistoiese

SERRAVALLE. Qualche giorno fa il Sindaco Mungai, rispondendo alla Consigliera Elena Bardelli (Fdi-An), che lo tallonava da tempo sul tema della presenza a giornata della Guardia di Finanza in Comune (vedi), rispondeva che «lui e la sua Giunta sarebbero immuni da qualsiasi problema, perché, seppure la Finanza abbia portato via tutte le carte di quella che è stata una sorta di urbanizzazione selvaggia del Montalbano; e sebbene tutti i documenti ufficiali fossero stati già sequestrati in precedenza, loro (cioè Mungai e i suoi) non hanno avuto nessuna notizia di prosecuzione delle indagini e dunque dovrebbero essere “liberi dal peccato e sicuri da ogni turbamento”».

Allora si parlava di Rocchine, ma da altre parti le cose si sviluppavano sulla famosa vicenda dei campi da tennis di Casalguidi: tutti temi ampiamente riferiti da questo giornale, che gode la massima avversione da più parti forse solo perché, come amiamo rispondere noi, non fa sconti a nessuno e su nulla.

Ieri sera – ci hanno riferito –, 1° aprile, in commissione Mungai, pur non avendo avuto notizia alcuna circa Le Rocchine, non sembrava incline al sorriso come suo solito. È difficile fare il Sindaco; ancor più in un Comune come quello di Serravalle che, molto spesso, sembra navigare a vista, con tutti i rischi annessi e connessi.

È quindi credibile l’ipotesi che non sia del tutto esatto – come ha riferito la stampa locale stamattina verso mezzogiorno – che gli avvisi di garanzia, ex 415 bis (conclusioni delle indagini), siano stati consegnati “in queste ore” come scritto, cioè stamattina stessa 2 aprile, ma che le carte fossero già state trasmesse o ieri stesso (e sarebbe stato un bel pesce d’aprile!) o appena prima, cioè a fine marzo. Alla fine tutto torna, come direbbe il saggio.

Elena Bardelli
Elena Bardelli

Di questa storia dei campi da tennis, noi di Linee Future ci eravamo già interessati a dovere sia qui che qui: e a tali link vi rimandiamo per rendervi perfettamente conto dei fatti.

Qui aggiungiamo solo un piccolo particolare, se ci è consentito: che alla storia dei campi da tennis (a cui la Corte dei Conti non aveva dato sufficientemente peso) la Procura di Pistoia ha dato séguito penale, come noi avevamo annunciato.

Un séguito che, come 415 bis, è fortemente orientato verso un prossimo, plausibile rinvio a giudizio: che di per sé niente significa, ma che è un po’ come le proposte di don Rodrigo alla candida Lucia, non punto bello.

E, in coda a questo, abbiamo la netta impressione – e sottolineiamo impressione – che le disgrazie di Serravalle non siano del tutto finite se, come pensiamo, Le Rocchine dovessero trascinarsi dietro le famose “gite venatorie” (salvo errori) che ad esse seguirono. Con ipotesi di peculato – cosa che non sarebbe del tutto impossibile.

Staremo a vedere, comunque. Ma si ha l’impressione che la strada della Giunta Mungai sia davvero tutta in salita.

[Linee Future]

Vedi: tennis casalguidi. avvisi di garanzia a sindaco e giunta

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento