serravalle. BARDELLI (FDI-AN): «BUCHE E ERBA DA AMAZZONIA, MA EVENTI CULTURALI “À LA PAGE”!»

simona-querci
Simona Querci

SERRAVALLE. Apprendiamo dagli organi di stampa che l’amministrazione comunale, in collaborazione con il marchio discografico Vrec, organizza e finanzia l’evento denominato “Serravalle Rock Festival”, che si svolgerà a Serravalle Capoluogo i prossimi 30 e 31 luglio.

L’Assessore Querci spiega che si tratta di una novità per il nostro Comune, auspicando che a questa prima edizione ne possano seguire altre. Vorremmo ricordare all’Assessore e rendere noto alla cittadinanza che appena tre mesi fa, in sede di approvazione di Bilancio di Previsione, la sottoscritta sottolineava come, in controtendenza e in contraddizione con l’opera di razionalizzazione delle spese prevista dall’amministrazione nel 2016 a causa dei tagli dei trasferimenti statali e regionali, i costi legati alla cultura fossero tuttavia in progressivo aumento.

La Querci rispondeva che la spesa maggiore era dovuta al fatto che sarebbe entrato a regime il servizio integrativo della biblioteca e che sarebbero state mantenute, a livello culturale, le stesse iniziative degli anni precedenti senza aggiungere altre manifestazioni.

Vogliamo con questo sottolineare non solo l’incapacità di adempiere agli impegni presi e l’incoerenza della Giunta – se non la mancanza di rispetto nei confronti dei consiglieri di opposizione a cui si fa credere ciò che si vuole – ma anche il fatto che i soldi per finanziare gli eventi culturali si trovano, mentre si attua un regime di tagli per i servizi essenziali come la pulizia e la manutenzione ordinaria delle strade e degli spazi verdi pubblici.

Daniele Fedi, Assessore alle finanze
Daniele Fedi, Assessore alle finanze

Crediamo profondamente nel valore della cultura in ogni sua forma di espressione, ma in caso di difficoltà economica – sottolineata con forza e più volte dall’Assessore al Bilancio Fedi – riteniamo altresì necessario dare la priorità all’igiene, alla sicurezza, all’incolumità delle persone e al decoro urbano. Poi ben vengano ulteriori iniziative di socializzazione e di crescita culturale.

I cittadini pagano le tasse, e anche salate; il Comune ha il dovere di assicurare loro prima di tutto quei servizi che rendono la vita decente e le attività praticabili. Facciamo notare poi come tutti gli eventi ludici e ricreativi – fatta eccezione per la Fiera di Casalguidi e pochi altri appuntamenti a carattere di sagra – siano concentrati soprattutto a Serravalle Capoluogo; questo evidenzia a nostro avviso la scelta politica intrapresa dalla Giunta di depotenziare progressivamente le frazioni di Casalguidi e Cantagrillo a favore di una valorizzazione della zona di Serravalle.

Elena Bardelli
Consigliere Comunale Fdi-An

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

7 thoughts on “serravalle. BARDELLI (FDI-AN): «BUCHE E ERBA DA AMAZZONIA, MA EVENTI CULTURALI “À LA PAGE”!»

  1. Signora Querci, venga a vedere quanto è alta l’erba in via Vallone e zone adiacenti! Venga venga! Se l’altezza dell’erba permette la visuale… Viviamo proprio in un bel comune! Sporcizia e degrado ovunque…bel biglietto da visita per i turisti che passano da queste zone per andare nelle strutture turistico- recettive che li accolgono. Basta che si facciano i festival e sagre di tutti i tipi e poi vi sentite a posto. Sperate con l’allegria di far dimenticare alla gente quello che omettete di fare quotidianamente? Ma la gente non è mica grulla!

  2. Mirandolina, penso che la bellissima vicesindaco non sappia dove si trova via del vallone, ma certamente un festival non è una festa di primavera in discarica, i casali
    ni non sono interessati ad eventi così dove in una serata si deve cambiare abito almeno tre volte, noi mirandolina abbiamo la FIERA LA TOMBOLA LA CINQUINA il bestiame da far vedere ai nostri bimbi come dicono nel pian di là,vuoi mettere la mostra dei trattori le stufe a pellet , noi al festival si rischia di fare una bella dormita..

  3. Serravalle, Jazz, Serravalle Noir, Serravalle Rock, Assedio alla Rocca, Notte di Luna e di Stelle… E chi più ne ha più ne metta… Ma quante ne inventate pur di spendere soldi inutilmente invece di pensare ai nostri problemi e alle nostre richieste? Sapete solo fare feste, quelle vi vengono bene
    State attenti però che al prossimo giro la festa non ve la faccia qualcun’ altro….

  4. Cara Maria da Cantagrillo ti voglio pensare come parente della FRULISA di Cantagrillo,ti ricordi quando passava la domenica con la cesta di vimini piena di paste!! che tempi si camminava scalzi aspettandola,io per esempio compravo sempre la cicala alla crema!!
    noi la luna e le stelle si vedevano dalla fameeee..!!

Lascia un commento