serravalle. CHE FINE HANNO FATTO QUELLE 250 FIRME?

L’Unione comunale del Partito Democratico di Serravalle Pistoiese interviene sulla petizione per richiedere l’ampliamento del parcheggio di piazza Salvo D’Acquisto  Casalguidi

Piazza D’Acquisto

SERRAVALLE. Ci stavamo chiedendo che fine avessero fatto le 250 firme raccolte dalla petizione con la quale i cittadini, il 21 Febbraio scorso avevano chiesto al Comune di ampliare il parcheggio di Piazza Salvo D’Acquisto a Casalguidi.

Una piazza che si trova di fronte alla sede di attività commerciali e pubbliche molto frequentate tra cui tante persone anziane o con problemi di deambulazione e tante mamme con bambini piccoli, (Distretto sanitario, medici e pediatri di famiglia, studi medici specialistici della Misericordia, Farmacia, supermercato Conad, accesso tribuna e spogliatoi calcio), insomma, in assoluto il luogo più frequentato di Casalguidi-Cantagrillo.

I cittadini nella petizione invitavano il Sindaco Lunardi a cogliere l’occasione della prevista demolizione e ricostruzione degli spogliatoi dell’adiacente campo di calcio, per realizzare l’ampliamento del parcheggio utilizzando l’area che si sarebbe “liberata” con la demolizione.

A questo scopo, i firmatari proponevano di realizzare i nuovi spogliatoi sul lato opposto del campo dove è prevista tra l’altro la realizzazione di un secondo campo in sintetico e successivamente la demolizione di quelli esistenti per realizzare lì l’ampliamento del parcheggio.

Il Comune come da Statuto, avrebbe dovuto rispondere entro 30 giorni ma, come al solito, non l’ha fatto. Le risposte alle nostre domande sono arrivate nell’ultimo Consiglio comunale, durante la discussione seguita alla presentazione di una interrogazione che, nel frattempo, il consigliere Landi aveva presentato sull’ argomento.

L’assessora Benedetta Vettori ha detto che il Comune ne avrebbe tenuto conto, il Sindaco, come di solito, ha detto che era colpa di chi c’era prima, il vicesindaco Gorbi ha dettato la linea: “ci dispiace per i cittadini ma noi andiamo avanti per la nostra strada, il parcheggio non sarà ampliato”.

Il tutto in barba allo Statuto comunale il quale prevede che: “Il Comune impronta la propria attività amministrativa ai principi della partecipazione democratica”, ma questo è lo stile del centrodestra.

[corsini — pd serravalle]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email