serravalle. “CONTRIBUTI COMUNALI INTEGRATIVI PER L’UTILIZZO DI APPARECCHI ELETTROMEDICALI SALVAVITA”

Bardelli (Serravalle civica): Il comune se non lo ha già fatto dovrebbe individuare le risorse necessarie per andare incontro alle spese di energia elettrica sostenute dalle famiglie

apparecchi elettromedicali

SERRAVALLE. Già da diversi anni esiste il Bonus sociale elettrico per disagio fisico. Si tratta di uno sconto annuale sulla bolletta della luce previsto dal Governo per agevolare le famiglie costrette a sostenere le onerose spese di apparecchiature elettromedicali necessarie per i soggetti che si trovano in gravi condizioni di salute.
A partire dal secondo semestre dell’anno 2021 si sono registrati fortissimi e pesanti rincari delle bollette per la fornitura dell’energia elettrica e del gas a carico di tutte le utenze, aggravati dal persistere del conflitto russo-ucraino.
Secondo le previsioni economiche, nei prossimi mesi il rincaro delle bollette subirà un aumento medio intorno al 30%, che in concreto comporterà una spesa complessiva su base annuale di circa 1200 euro in più a famiglia.
Per questo si rende necessario a nostro avviso un intervento ulteriore da parte dei comuni, con forme di sostegno integrative per sostenere il reddito di nuclei familiari al cui interno sono presenti soggetti che manifestano necessità di utilizzare tali dispositivi energivori.
Anche il nostro comune, se non lo ha già fatto, dovrebbe individuare le risorse necessarie per la realizzazione di contributi integrativi al bonus previsto a livello governativo per andare incontro alle famiglie costrette a destinare ogni mese una grossa fetta del bilancio familiare alle spese per l’energia elettrica

Elena Bardelli
Serravalle Civica

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email