serravalle. DOMANI I FUNERALI DI LUCA GAI, IL “MAESTRO” AVEVA 56 ANNI

Noto flautista, ha diretto per anni la stagione concertistica del Comune

Luca Gai

SERRAVALLE. [a.b.] Si terranno domani mattina alle 10  nella chiesa di Santo Stefano i funerali di Luca Gai, musicista scomparso a 56 anni dopo una grave malattia, da sempre residente nell’antico borgo di Serravalle Paese. Una perdita per il paese dove Gai era molto attivo e da tutti era considerato uno dei “figli” più amati, più gentili e simpatici.

“Era una di quelle persone che ti insegnano col sorriso, in maniera garbata e ironica, una di quelle che custodisci dentro ai ricordi di una gioventù davvero bella e spensierata” si legge su facebook in un commento di commiato.

Persona riservata e cordiale nell’ambiente musicale era molto conosciuto per il suo talento come flautista. Ha promosso e diretto per anni la stagione concertistica del comune di Serravalle Pistoiese con il merito di aver saputo valorizzare una formula capace di svelare al pubblico tanti artisti di talento, molti dei quali erano già noti oltre i confini comunali ma poco nel proprio territorio.  

Al flauto

“Apprendo con dolore – ha scritto il sindaco di Serravalle Pistoiese Piero Lunardi — della scomparsa di Luca Gai, persona molto legata alla comunità serravallina. Un abbraccio da parte mia e di tutta l’amministrazione alla famiglia”.

“Dalle splendide note del tuo flauto a un silenzio irreale. Troppo presto. Lasci Serravalle più povero, più triste. Ciao Luca” così il saluto dell’ex assessore alla cultura Simona Querci.

“Il Circolo Arci di Serravalle Paese – si legge sulla pagina facebook — si stringe intorno alla famiglia ed ai parenti più stretti e si unisce al cordoglio per la prematura scomparsa del nostro caro compaesano Luca, una persona squisita, una buona persona, come ce ne sono poche.

In tutto il paese oggi (ieri per chi legge, ndr) riecheggiava il dolce suono del tuo flauto traverso che nelle tante giornate si sentiva uscire dalle finestre di casa tua, ci mancherai. Troppo presto sei stato chiamato in cielo, fra non molto sarai ad allietare con la tua musica, che amavi tanto, il coro degli angeli. R.I.P.”

La salma di Gai si trova esposta nella abitazione in via Giovanni Bresci 7 a Serravalle

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email