serravalle. FDI: “DAL PD LOCALE CRITICHE CHE HANNO DELL’INCREDIBILE”

L’edificio dove sarà realizzato il nuovo asilo nido

SERRAVALLE PISTOIESE. Il PD contesta il fatto che l’attuale giunta abbia deciso di costruire una nuova struttura destinata ad asilo nido dove oggi si trova l’immobile che ospitava le scuole elementari di Casalguidi e che in via provvisoria è adibito ad asilo dell’infanzia.

Il motivo addotto sarebbe il rischio allagamento della zona, come ha dimostrato il forte maltempo degli ultimi giorni.

A parte il fatto che l’entità dell’evento e i danni conseguenti sarebbero stati sicuramente di minore portata se le amministrazioni precedenti non avessero tombato i torrenti vicini e avessero approntato un piano sistematico di interventi per la salvaguardia del territorio, come hanno suggerito invano le opposizioni che si sono succedute nel tempo in consiglio comunale; a parte il fatto che attraverso determinati lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria (mai fatta o fatta in maniera superficiale) sarà possibile migliorare la situazione, pensiamo che le critiche avanzate abbiano dell’incredibile.

Le scuole elementari sono state volute e collocate lì dalle precedenti amministrazioni per parecchi anni, fino al loro spostamento al Polo Scolastico, senza che nessuno di loro fiatasse.

Inoltre era stata proprio l’amministrazione Mungai, sostenuta dal Pd, a collocare il nido nella vecchia struttura ormai dismessa.

L’immobile non era a rischio allagamento anche prima, vista la vicinanza di fossi tombati? I bambini che lo hanno frequentato sono stati esposti per tanto tempo a rischi e pericoli, dunque, e nessuno mai è intervenuto per dirlo.

Adesso, improvvisamente, per un alluvione dovuta in grossa parte all’imperizia e trascuratezza delle giunte “amiche”, esisterebbe un grosso pericolo, e tutti a preoccuparsi per la sicurezza dei piccoli, che loro stessi peraltro hanno destinato all’edificio di via Fucini.

Gli esponenti del PD però non hanno considerato che, a differenza di loro, esistono anche amministratori responsabili, in grado di pianificare e progettare, e che i lavori da fare –quelli totalmente dimenticati dalle giunte precedenti — aumenteranno i livelli di sicurezza dell’area urbana in questione.

Accusano gli altri di strumentalizzazione e i primi a strumentalizzare sono loro.

Lucio Avvanzo — Elena Bardelli (Fratelli d’Italia-Serravalle Pistoiese)

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email