serravalle. IL “MODELLO SERRAVALLE” (CIVICI APPOGGIATI DAI PARTITI DI CENTRODESTRA) SI È INCEPPATO PRIMA ANCORA DI ENTRARE IN FUNZIONE

Bardelli (Serravalle Civica): “Lo spettacolo della corsa alle poltrone, con i conseguenti litigi, si rivela indegno e alquanto indecoroso”

Elena Bardelli

SERRAVALLE. Dagli organi di stampa apprendiamo della tensione venutasi a creare tra il sindaco Lunardi e i partiti di centrodestra in merito alla formazione della giunta. Il primo vorrebbe riconfermare gli assessori con i quali ha lavorato per cinque anni; i secondi, appellandosi agli accordi sottoscritti in occasione della presentazione della ricandidatura del sindaco, esigono dei propri rappresentanti in giunta. Come ho sempre sostenuto, rimanendo invisa a tanti perché dico sempre ciò che penso, il problema non è Lunardi, che insieme al vicesindaco ha sempre affermato di essere civico non di centrodestra. Il problema sono i partiti di centrodestra che, noncuranti di queste affermazioni, hanno rinnovato il loro appoggio a Lunardi e al suo gruppo, evidentemente per tentare di raggiungere un obiettivo che da soli, con le proprie forze, non sono capaci di raggiungere, sacrificando la propria identità e facendo poi anche brutte figure.

Le preferenze ottenute dai consiglieri di Lega e Fratelli d’Italia, sono infatti molto al di sotto di quelle conseguite dai cosiddetti civici (non di centrodestra). Inoltre lo spettacolo della corsa alle poltrone, con i conseguenti litigi, si rivela indegno e alquanto indecoroso, confermando che al primo posto-checché se ne dica- non vengono il bene dei cittadini e del comune, bensì gli interessi personali (se pur nobili) e di partito. L’unico criterio ammesso per assegnare i ruoli è e rimane, a nostro avviso, il merito.
Da parte nostra un importante traguardo lo abbiamo raggiunto: abbiamo dimostrato con i fatti che 307 serravallini di destra non si riconoscono nella linea politica intrapresa da Fratelli d’Italia a livello locale, che in questo momento sta dando il meglio di sé al negativo.
Alla luce di quanto esposto ci chiediamo: funziona davvero il “modello Serravalle”?

Elena Bardelli
“Serravalle Civica”

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT64H0306913834100000008677 su Intesa San Paolo Spa - Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email