serravalle. INCIDENZA DI TUMORI RARI, AL LAVORO UNA EQUIPE DI SPECIALISTI E TECNICI

Un problema per molto tempo sottovalutato. Bardelli (Fdi): "Sollecitiamo il gruppo di esperti a dare risposte certe nel più breve tempo possibile" I cittadini devono essere informati su eventuali rischi e pericoli esistenti poiché la salute è un bene prezioso e un diritto che le istituzioni hanno il dovere di tutelare e promuovere. Elena Bardelli Portavoce Comunale Fratelli d’italia -Serravalle Pistoiese
Casalguidi

SERRAVALLE. Dalla stampa abbiamo appreso in questi giorni che si è riunito a Pistoia il Gruppo di Lavoro — costituito da rappresentanti di Asl, Arpat, Ispro (Istituto per lo Studio, la Prevenzione e la Rete Oncologica) e Ars (Agenzia Regionale di Sanità) — per fare il punto della situazione sulla indagine epidemiologica riguardante l’incidenza di tumori rari in alcune zone di Casalguidi.

Secondo le notizie riportate il gruppo di specialisti e tecnici, di cui si fornisce l’elenco completo, si starebbe occupando da diverso tempo dello studio di tali patologie, segnalate sul territorio dai medici di famiglia del Comune di Serravalle Pistoiese, e gli esami e le verifiche sarebbero ancora in corso e destinate ad estendersi ai comuni vicini.

Elena Bardelli

Ma da quanto tempo esattamente esisterebbe questa équipe? L’indagine è infatti iniziata a settembre dello scorso anno e durante l’assemblea pubblica indetta il 3 ottobre scorso, peraltro piuttosto deludente dal punto di vista delle informazioni, nessuno dei relatori fece cenno all’esistenza di un gruppo di lavoro coordinato, ma solo all’interazione di Asl e Arpat per cercare di capire la relazione tra l’insorgenza dei tumori e le condizioni ambientali, fornendo poche speranze in merito.

Tutto ciò purtroppo fa supporre che il problema sia stato per molto tempo sottovalutato da parte della Regione, di Asl e di Arpat, e che soltanto adesso, con notevole ritardo, dopo interventi di medici e soggetti interessati in maniera diretta o indiretta dalle malattie, sia stato preso seriamente in considerazione (e non vorremmo mai pensare che il motivo sia l’avvicinarsi delle elezioni regionali).

Sollecitiamo pertanto il gruppo di esperti, che ringraziamo per il loro impegno, a dare risposte certe nel più breve tempo possibile.

I cittadini devono essere informati su eventuali rischi e pericoli esistenti poiché la salute è un bene prezioso e un diritto che le istituzioni hanno il dovere di tutelare e promuovere.

Elena Bardelli

Portavoce Comunale Fratelli d’Italia -Serravalle Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email