serravalle jazz in chiesa. IL PRIMO APPUNTAMENTO NELLA PIEVE DI VALDIBURE

Domani domenica 22 settembre il concerto con la voce di Sherrita Duran e il pianoforte di Luca Luglio
sherrita-duran

PISTOIA. Forte del grande successo riscosso dalla trasferta sulla Montagna pistoiese nonché dall’edizione 2019 del festival che, come da tradizione, si è tenuta alla Rocca di Castruccio a Serravalle Pistoiese, Serravalle Jazz prosegue nei mesi di settembre e ottobre con una novità assoluta: la manifestazione, promossa da Associazione Teatrale Pistoiese con la direzione artistica di Maurizio Tuci, il sostegno di Fondazione Caript e Comune di Serravalle Pistoiese, si sposta in chiesa scegliendo come cornice dei concerti alcuni meravigliosi luoghi di culto della Diocesi di Pistoia.

Sei le date in programma: 22 e 29 settembre, 5, 13, 20 e 27 ottobre, sempre alle 17 in punto.

A ospitare il primo appuntamento, domenica 22 settembre, sarà la chiesa di San Giovanni Evangelista a Valdibure, nel Comune di Pistoia. Protagonisti lo spiritual e il gospel della cantante Sherrita Duran e del pianista Luca Luglio.

Luca Luglio

Nata e cresciuta a Fresno, in California, Sherrita Duran si trasferisce molto presto a Los Angeles, dove si laurea in opera lirica e arti vocali all’Università del South California.

Già giovanissima, si esibisce sui palcoscenici più prestigiosi degli Stati Uniti. Fin dagli esordi, la sua carriera si misura con un repertorio vastissimo: dalla lirica al pop, dal gospel al jazz, dal soul alla musica dance e hip-hop, dal rhythm’n’blues al musical.

Dopo una serie di importanti esperienze a New York, Sherrita decide di trasferirsi in Italia. L’incontro con Antonio Puccio, che diventerà suo marito e manager, la lega a doppio filo al nostro Paese.

Il suo curriculum è straordinario: vanta collaborazioni prestigiose, da Celentano a Morandi, e la partecipazione a numerose trasmissioni televisive.

Serravalle Jazz in chiesa, la locandina

Pianista eclettico, Luca Luglio vive e lavora a Firenze, dove ha studiato al conservatorio ‘L. Cherubini’.

Tra le particolarità di Serravalle Jazz in Chiesa c’è la scelta, come location, di luoghi di culto che, oltre a essere adatti a ospitare concerti, custodiscano opere d’arte importanti ma non sempre conosciute oppure rappresentino di per sé degli unicum assoluti, come nel caso della pieve di Valdibure.

Per questo, ogni pomeriggio musicale sarà aperto dalla breve introduzione critica di un qualificato storico dell’arte che illustri l’importanza delle opere e delle pievi visitate: domenica toccherà a Laura Dominici.

L’ingresso al concerto è libero fino a esaurimento dei posti disponibili.

Per ulteriori informazioni è possibile contattare l’Associazione Teatrale Pistoiese al numero 0573 991609 o la Fondazione Caript al numero 0573 97421.

 Serravalle Jazz in Chiesa ringrazia per la collaborazione l’Accademia Internazionale d’Organo ‘G. Gherardeschi’.

[sichi/notari — target]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email