serravalle. L’AREA ABBANDONATA DI VIA ASTRONAUTI? UNA OPERA INCOMPIUTA DELLA PRECEDENTE AMMINISTRAZIONE

Associazione Uniti per Serravalle: "Chiedono risposte i primi che avrebbero dovuto darle"
L’area abbandonata di via Astronauti

SERRAVALLE. Al Consiglio comunale del 12 novembre, il gruppo di opposizione Centrosinistra per Serravalle ha presentato un’interrogazione a risposta orale in merito all’area abbandonata di via Astronauti a Masotti, ricordando alla cittadinanza e all’intero Consiglio che dalla precedente amministrazione era prevista in quell’area la realizzazione di un campetto da calcio.

Tale intervento era stato previsto con una delibera di giunta del 19/11/2016, ma non era presente nel piano delle opere.

La delibera di giunta aveva preceduto di poco ben due interrogazioni a risposta scritta dell’allora consigliere di opposizione Elena Bardelli che aveva sottoposto alla maggioranza la richiesta di un parere di un geologo, visto trasferimento di un consistente quantitativo di terra dal cantiere della scuola primaria all’area di via Astronauti.

Tale intervento aveva difatti provocato numerosi problemi ai residenti che si erano visti innalzare un muro di terra accanto alle loro case, sottoposte anche a forti vibrazioni durante i lavori di compattamento della terra, e che avevano provocato evidenti crepe al loro interno.

L’interrogazione prevedeva anche una risposta in merito alle misure di sicurezza adottate per tutelare i cittadini residenti in quell’area.

Solo una riposta però è stata data alla consigliera Bardelli, arrivata quasi due mesi dopo l’interrogazione, da parte dell’allora assessore Santucci che diceva esattamente così: “tale verifica è stata eseguita dall’ingegnere funzionario che non ha ritenuto necessario, per il genere dell’intervento, una perizia di un geologo… si specifica che non sono previste impermeabilizzazione del suolo né modifica al preesistente recapito delle acque”.

Oltre alle interrogazioni è presente una lettera dello studio legale Cannizzaro per conto di alcuni cittadini residenti alla quale nessuno ha dato risposta.

Alla luce di questi fatti, l’interrogazione del gruppo Centrosinistra per Serravalle, ci ha lasciato perplessi e attoniti. Siamo chiamati a rispondere di un’opera incompiuta dalla precedente amministrazione che per prima non ha dato risposte ai cittadini e non ha ritenuto opportuno nemmeno l’intervento di un geologo, nonostante gli oltre 6 mesi trascorsi dalle interrogazioni alle elezioni dell’11 giugno (tempo sufficiente per ultimare i lavori dell’area, se non altro per metterla in sicurezza).

Dai giornali apprendiamo inoltre che un gruppo di residenti ha in questi giorni riferito all’opposizione paure e perplessità sullo stato di abbandono dell’area. A questi cittadini, che non si sono mai palesati all’attuale amministrazione né di persona né in forma scritta, vogliamo dire che saranno accolti e ascoltati, contrariamente a quanto fatto in passato.

[associazione uniti per serravalle]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento