SERRAVALLE MÈTA DI FINE TAPPA DI UN CAMMINO DA PIETRASANTA A PISTOIA

L’idea di due “pellegrini importanti”

L’arrivo a Serravalle dei pellegrini e l’incontro con l’assessore Bruschi

SERRAVALLE. Il Comune di Serravalle Pistoiese come mèta di fine tappa di un cammino da Pietrasanta a Pistoia. È questa l’idea che Luciano Callegari e Umberto Gallo stanno portando avanti e proprio questa mattina sono venuti in visita per un primo sopralluogo a piedi partendo da Pietrasanta con direzione Pistoia.

Luciano Callegari, che vive a Sarzana, ha percorso il Camino Francés, da Saint-Jean-Pied-de-Port a Santiago nel 2001 e nel 2005. Integralmente poi ha compiuto la Via de la Plata, quattro volte il Camino del Norte e il Camino di Finisterre/Muxia, il Cammino Aragonese, il Camino del Sur e la Via Augusta.

Tiene incontri in cui parla del Cammino di Santiago a Sarzana e in altre città, è autore di numerose guide e l’ideatore del sito www.pellegrinando.it .

“Come amministrazione non possiamo che essere soddisfatti che due pellegrini così importanti abbiano pensato a Serravalle come tappa finale di un cammino — afferma l’assessore agli eventi sportivi Maurizio Bruschi impegnato in prima persona nel Cammino di San Jacopo — L’idea dovrebbe vedere la luce i primi di giugno e noi stiamo lavorando per accogliere i pellegrini che arriveranno all ombra delle Torri”.

“La scelta dei cammini è stata vincente nonostante il momento non favorevole a causa della pandemia — afferma l’assessore al turismo, Roberto Bardelli — Sono contento di queste iniziative che iniziano ad arrivare anche da fuori il nostro territorio e dimostra che i borghi come Serravalle siano diventate mete di turismo sempre più rilevanti.

Faremo di tutto come sempre per dimostrare che il nostro è un territorio accogliente e ricco di bellezze da vivere”.

[comune di serravalle] 

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email