serravalle. PD: TROPPO FACILE DARE LA COLPA “A CHI C’ERA PRIMA”

Patrizio Mungai

SERRAVALLE. La Giunta Lunardi, si sta distinguendo per i continui ossessivi interventi su Facebook. In particolare, il vicesindaco, anziché risolvere i problemi assumendosi la responsabilità delle proprie scelte, sta col telefonino in mano lanciando attacchi a “quelli che c’erano prima” con interventi provocatori, forzature, insinuazioni, insomma quello che non dovrebbe fare chi riveste un ruolo istituzionale.

Tutto questo nel tentativo di giustificare scelte diverse da quelle dichiarate in campagna elettorale, come la decisione di vendere villa Montaletto.

Non li seguiremo su questa strada, perchè additando come irresponsabili e quindi come nemici gli avversari politici, si rischia di creare una frattura profonda tra la popolazione. Rappresentiamo metà dei cittadini e la maggioranza ha il dovere di amministrare l’intera comunità lavorando per eliminare le fratture, non per approfondirle.

A noi opposizione, interessa e compete confrontarci sui problemi e proporre soluzioni, all’attuale maggioranza compete l’onere e la responsabilità delle scelte.

Riguardo all’ultima polemica, aperta dal vicesindaco sulla questione delle finanze comunali per far passare l’idea di una gestione allegra dei soldi dei cittadini, facciamo rilevare :

1 – i mutui contratti sono serviti per investimenti importanti nel nostro Comune ;

Federico Gorbi

2 – non sono mai stati superati i limiti previsti dalla legge in relazione all’incidenza degli interessi dei mutui sul bilancio, a Serravalle siamo attorno al 4% , meno della metà dell’esposizione consentita ;

3 – secondo il ministero delle finanze, il nostro è uno dei 143 comuni virtuosi nella gestione dei conti pubblici, ottavo posto in Toscana;

4 – abbiamo un avanzo di amministrazione di oltre 1.800.000 euro di cui 550.000 spendibili nel 2017.

5 – una famiglia che ha fatto un mutuo per l’acquisto della casa, se per la crisi vede le proprie entrate diminuire cosa fa ? Smette di mandare i figli a scuola oppure chiede alla banca di abbassargli il tasso di interesse ed avere più tempo per restituire il debito? Esattamente questo ha fatto la stragrande maggioranza dei Comuni di fronte ai continui tagli dei trasferimenti statali, per alleggerire il bilancio corrente in modo da non alzare rette scolastiche, imposte comunali e continuare ad erogare servizi fondamentali a sostegno delle persone.

Chiediamo infine a Lunardi e Gorbi, (che è stato consigliere comunale per decenni), su che basi hanno fatto il programma elettorale se non conoscevano nemmeno il bilancio del comune?

Il fatto è che per prendere voti hanno promesso di tutto, ora che devono governare, di fronte alle difficoltà di far quadrare i conti danno la colpa a “chi c’era prima”. Troppo facile.

Unione Comunale Partito Democratico Serravalle Pistoiese

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email

3 thoughts on “serravalle. PD: TROPPO FACILE DARE LA COLPA “A CHI C’ERA PRIMA”

  1. Essere uno dei comuni virtuosi dal punto di vista della contabilità non significa automaticamente aver fatto le scelte giuste per i cittadini. Certe volte le scelte si fanno solo per far quadrare i bilanci.
    Comunque questo clima politico che viviamo non me piace per niente. Non ci sono a mio avviso politici di spessore. Solo polemiche sterili sia dall’una che dall’altra parte che non portano a niente. E non me ne vogliate se sono sincero.

Lascia un commento