serravalle. POZZI CONTAMINATI, SITUAZIONE STABILE O IN LEGGERO MIGLIORAMENTO

È quanto emerge da una nuova campagna di monitoraggio effettuata da Arpat sui pozzi contaminati da Cloruro di vinile a Casalguidi
La mappa

SERRAVALLE . È stata svolta da Arpat Toscana una nuova campagna di monitoraggio dei pozzi a Casalguidi, nel Comune di Serravalle Pistoiese, nella zona di via del Redolone, come era previsto per tenere sotto controllo l’evoluzione dell’area contaminata e poter quindi confermare o correggere l’area da sottoporre a restrizioni.

Finora i campionamenti hanno interessato 23 pozzi di cui 17 collocati lungo il perimetro dell’area contaminata e 6 collocati all’interno.

I campionamenti sono stati effettuati nel mese di dicembre 2019 (17 e 18 dicembre) e nel mese di gennaio 2020 (16 e 28 gennaio).

Mancano ancora i campionamenti previsti dei pozzi presenti all’interno dell’area più contaminata (zona rossa del modello) che saranno effettuati non appena reperito il servizio di raccolta e smaltimento delle acque di spurgo contaminate.

Confrontando i risultati analitici sui campionamenti di questa seconda campagna con quelli ottenuti per gli stessi pozzi dai campioni di un anno fa emerge una leggera diminuzione della concentrazione del parametro Cloruro di Vinile Monomero, miglioramento che comunque non modifica lo stato di contaminazione dell’area.

CVM: cloruro di vinile

1.2 DCE; cloruro di etilene

PCE: percloroetilene

TCE: tricloroetilene (trielina)

L’aggiornamento della mappa di diffusione della contaminazione sarà realizzato appena disponibili tutti i risultati analitici compresi quelli dei pozzi nell’area del pennacchio.

[arpat toscana]

Sostenete questo quotidiano con un piccolo contributo attraverso bonifico intestato a

«Linee Stampalibera» Iban IT08V0306913833100000001431 su CariPt di Porta San Marco-Pistoia. Riceverete informazioni senza censure!

Print Friendly, PDF & Email